Finalisti [S]guardo da vicino 2017 / In concorso

1 PAMPA di Martje Schreier | Germania | 2016 | 18’

(versione originale in tedesco con sottotitoli in inglese)

Lucie, una giovane donna vivace, finisce in mezzo al nulla in provincia di Brandeburgo. Camminando sui campi nel pieno sole di mezzogiorno, Lucie cerca di tornare a casa. Quando si imbatte in una fermata dell'autobus, inizia l'attesa. Gli strani personaggi che incontra lì - l'uomo che vive su patatine, gli hippie che si battono, il misterioso cartellone - sono veri o sono creature della sua mente torturata?

 

2 AL DI LÀ DEL MARE di Fabio Schifilliti | Italia |2016 | 20’

 

Jamal, un ragazzo immigrato dal Gambia, arriva in Italia con un barcone, emotivamente segnato da un viaggio di disperazione e morte.

Ritroverà la sua vita, abbandonata forzatamente, sui tasti di un pianoforte che gli offriranno l'occasione di ricostruire il suo futuro.

 

3 RUN(D) FOR FREEDOM  di Francesco Furiassi & Francesco Agostini |Italia |2017 | 23’

(versione originale in inglese e italiano con sottotitoli in inglese)

 

Rand è una giovane sfollata di 21 anni. Il 6 agosto del 2014 ha lasciato Qaraqosh, la sua città natale, insieme alla sua famiglia e a tutta la comunità cristiana, per salvarsi dall'avanzata di Daesh. A due anni di distanza, Rand partecipa ad una corsa della pace e, per una fortunosa serie di coincidenze, riesce ad intraprende un coraggioso viaggio di ritorno verso Qaraqosh che, anche se per poche ore, tornerà ad ad essere la sua casa.

 

4 STUDIO PASOLINI di Pablo Jordán |Spagna |2017 | 25”

(versione in italiano)

Cortometraggio sulla vita e l'opera dell'artista italiano Pier Paolo Pasolini.

Il film è proposto come uno studio sperimentale e un esercizio di apprendimento dell'immaginario dell'artista.


5 THE PHOTOGRAPH di Amin Toyouri | Canada | 2016 | 17’

(versione originale con sottotitoli in inglese)

La signora Gasparian, un’immigrata nata in Armenia, decide di fare una foto di sé stessa nella sua nuova vita in Canada e di spedirla a sua madre. Per avere una bella fotografia ha bisogno di un fotografo, di una casa decente  e di un’amica intima. 

 

6 LA CARTA , IL CAVALLO E GLI UCCELLI(PAPER, HORSE AND BIRDS) di  Zoran Tairovic | Serbia | 2017 | 30’ (versione originale in serbo e rom con sottotitoli in inglese)

 

Il documentario segue un giorno nella vita di una famiglia rom, che raccoglie materie prime secondarie e vive a Crvena zvezda, un quartiere della città di Niš. Il film segue le loro attività - la raccolta e la ripartizione di rottami metallici e carta rifiuti, un pranzo in famiglia e le loro discussioni quotidiane. Nonostante la situazione finanziaria di fatto difficile, vediamo una famiglia complessa che agisce con solidarietà e tenerezza.

La trama del film ha tre aspetti. Il primo è il filmato documentario di un giorno nella vita della famiglia. Il secondo usa interviste con i membri della famiglia per raccontare la situazione dei Rom, il lavoro minorile e il loro sfruttamento. Il terzo aspetto mostra le riflessioni del personaggio principale ?ulijano che giocano con gli stereotipi sui Rom, la cultura Rom e la "maledizione", o gli stereotipi sulla comunità.

 

7 WHOEVER WAS USING THIS BED di Andrew Kotatko |Australia |2016 | 21’

(versione originale in inglese con sottotitoli in italiano)

Una coppia sposata viene svegliata da una misteriosa telefonata che dà inizio ad un inquietante percorso sull’amore e la paura. Basato su un racconto di Raymond Carver, WHOEVER WAS USING THIS BED, è un premiato film drammatico con Jean-Marc Barr, Radha Mitchell e Jane Birkin.

 

8 LE GOUT DU SAINT PIERRE di Amine EL MOUETASSIM | Marocco | 2017 | 15’

(versione originale in arabo con sottotitoli in inglese)

La cassiera di un supermercato locale ha un lavoro che la rende stanca e depressa. Decide di seguire il suo sogno: sposarsi e avere una famiglia. Ma non è così semplice come pensava ...

 

9 MARE NOSTRUM di Maryam Rahimi |Italia-Iran |2016 |8’17”

 

Il film racconta, attraverso una serie di immagini suggestive interamente ambientate su una spiaggia della costa jonica lucana, la storia drammatica di una donna in fuga che, lasciandosi alle spalle un passato dolorosissimo, troverà nel nostro paese pace e serenità.

 

10 IL MERCANTE di Marina Polla De Luca |Italia |2016 |15’

 

Hanno preso parte al cortometraggio gli attori Laura Monaco, Stefano Scaramuzzino, Martina Polla Avogadri, Erica Zambelli, Roberta Rigano, Adriano De Micheli, Sebina Montagno, Gloria Carovana, Leonardo Polla e Rodolfo Maria Zippari.Direttore della fotografia Francesco Ciccone.

 

Nel diciottesimo secolo della Roma papalina, una giovane donna decide di vivere come un uomo e "come uomo" raggiunge il potere, il prestigio e la fiducia del mondo della Borghesia, come mercante di cavalli personale del Papa "Re". All’apice della sua fortuna, saranno però i suoi successi, ottenuti con l’inganno, a metterla/o in difficoltà, quando entrerà in contatto con il duca Braschi che, esercitando il suo potere, sarà sul punto di scoprire il suo travestimento, quando gli propone di diventare il suo amante. Il mercante, messo alle strette, sceglie di annunciare al mondo il suo matrimonio immediato, cercando di risolvere così il problema ... ma dopo tante bugie, l'unione di due donne "vittime di un Mondo di uomini "le porterà ad una via d'uscita accettabile?


11 PROTOCOLLO UMANO di Massimiliano Piozzini | Svizzera |2016 | 11’

Con Simone Coppo

?Shawn si sveglia all'interno di una strana clinica, privo di ricordi e spinto unicamente dai suoi impulsi emotivi. In questo strano ambiente conoscerà Zoe, tanto dolce quanto misteriosa, ciò fare scaturire dei sentimenti che lo spingeranno, sotto la protezione del suo supervisore, lo scienziato Nathan, alla scoperta della verita? su se stesso e su questo luogo.

Finalisti [S]guardo da vicino 2017 / Fuori concorso

1 2002: ODISSEA DALL’AFGHANISTAN di Diego Manfredoni | Italia | 2016 | 20’

Fino a che tutti non sono liberi, nessuno è libero. La straordinaria storia di Zahidi è quella di migliaia di profughi costretti a fuggire dal loro paese attraverso frontiere di mondi che facciamo fatica a credere.


2  THE COOCON di Hanif Moosavi | Iran | 2016 | 13’41”

(versione originale con sottotitoli in inglese)

La storia del custode di una banca rimasto chiuso all’interno di una grande cassaforte della banca

  

3 THE WHEELS ON THE BUS | Australia/North Korea |2016 | 9’45”

(versione originale con sottotitoli in inglese)

 

Un autobus in panne nella compagna nord coreana. I due autisti devono mettere da parte le loro diversità e superare una serie di ostacoli per far ripartire il bus e consegnare il loro carico puntualmente.

 

4 JAZZ ETUDE di Elena Gladkova | Russia |2014 | 7’

(versione originale con sottotitoli in inglese)

(PREMIO MIGLIOR FILM ARES- SIFF / SIRACUSA INTERNATIONAL FILM&MEDIA FESTIVAL 2016)

Il film è un inno alla creatività che è libera, refrattaria ad ogni regola o disciplina. Un film ironico e intuitivo. La regista con questo lavoro è riuscita a cogliere l’esigenza di un popolo che – possedendo l’arte della musica – ha la capacità di affrontare in modo propositivo il sistema, a volte asfissiante, delle regole. Un film che mediante la rappresentazione della capacità umana del divertimento riesce a modificare la percezione dello status quo per immaginare un mutamento sociale.

5 ZEMLJA 2.0 (EARTH 2.0) di Igor Stanojevic | Serbia | 2017 | 12’ 30

(versione originale con sottotitoli in inglese)

Anja and Ahmo find themselves on Earth 2.0, only to discover that things there are much the same as they were on Earth.

 

6 SOUL OF CARMEN IN ANATOLIA di Mustafa Hamdi | Turchia |16’56”

(versione originale con sottotitoli in inglese)

 

Nelle terre dell’Anatolia dove gli uomini sono ancora considerati degli esseri superiori come i loro precedessori, una notte Muazzez sente parlare di nascosto delle sofferenze della sua matrigna durante un rapporto sessuale con suo padre. Muazzez comincia a porsi dei quesiti sul ruolo della figura maschile che le è stato rappresentato dalla società, dalla religione e dalle tradizioni e tutti i valori che giustificano tale figura. 

 

7 IMPORTANTE , MOLTO IMPORTANTE di Alessandra Pescetta | 2013 | 11’

Con Savì Manna e Ilenia Maccarone

La grande onda di Hokusai e bianchissime foglie trasparenti, come a dire l’impetuosità e la fragilità estrema. Sulle foglie son dipinti con tratti color sangue i titoli di testa. Così comincia quest’opera breve di Alessandra Pescetta, trasposizione della pièce di Savì Manna, che interpreta la parte maschile. Poi ancora sovrapposizioni: una donna a fuoco ed un tessuto, una rete, fuori fuoco. Poi una mano di uomo scosta la rete e compie il gesto anonimo, rituale, di tirarsi su la zip dei pantaloni e aggiustandosi la canottiera scrolla via quel momento come polvere, riparte e va via. La donna resta, guarda nel vuoto. Un numero uno scritto su una foglia, come a dire uno, il primo, è andato: “Avanti il prossimo!”.

Maria è la donna, accoglie i suoi clienti in un piccolo tempio di raso e stampe orientali, il tempio è in un edificio diroccato, scrostato, dove l’intonaco vien giù come il pudore. Delle rotaie a terra girano su sé stesse, l’ambiente tutto intero, svelato a poco a poco ricorda la piccola casa nella cattedrale di Tarkovskij.

I colori sono trasfigurati, oppressivi, carichi di tutto il peso di una condizione senza uscita. Un uomo, “il solito uomo sensibile” si direbbe, aspetta il suo turno ad occhi bassi, vestito con un lungo impermeabile grigio, evitando ogni possibile contatto, anche solo visivo, con “gli altri”, quasi a non volersi mischiare a loro, per distinguersi e galleggiare. Ha con sé un violino, non vuol far l’amore, vuole solo “adorare”. La paga ma va via dicendo grazie e scusa.

I più visti

Submission 2018

17/11/2017

IT | Sono aperte le iscrizioni per la edizione 2018 tramite piattaforma FilmFreeway. Ulteriori informazioni: info@othermovie.ch

News

Sala Multiuso Paradiso

Sala Multiuso del Comune di Paradiso Per informazioni: Polizia Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 88 (per prenotazioni) Cancelleria Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 05 A disposizione di società e privati. Una sala multiuso con una capienza di 200 posti, predisposta per spettacoli, concerti, serate ricreative, congressi, assemblee, conferenze e seminari. Posti a sedere: da 150 a 170 a dipendenza dell'estensione del palco. Infrastrutture ed apparecchiature tecniche: Palcoscenico fisso e mobile, sala regia per audio e luci, video beamer, quinte, leggìo e microfoni. Parcheggio e ristorazione. La sala multiuso è accessibile direttamente dall'autosilo comunale (con ascensore dedicato), annesso troverete snack bar e ristorante.

Info

Dall'Eden al Califfo, una serata tra libri, viaggi e film

21/11/2017

In Collaborazione con OtherMovie Lugano Film Festival: SABATO 25 N0VEMBRE, ORE 17.30 CENTRO SCOLASTICO CANAVEE A MENDRISIO | Modera Chiara Sulmoni, giornalista e analista freelance

News

Cinema Lux

Resiste. Resiste contro venti e maree. Contro la moda dei multiplex e la diffusione dei DVD. Il cinema Lux di Massagno sopravvive in un contesto problematico. E vi riesce grazie al sostegno del Comune, di un’associazione di amici e soprattutto grazie alla tenacia e all’idealismo di Maurice Nguyen che con sua moglie tiene in vita una sala cinematografica simbolo di qualità e di originalità.

Info