La sua tesi, «The International Criminal Court as a new instrument for repressing terrorism » (Transnational Publishers: 2004) ha vinto il premio «Walther Hug» e l’« Honorable Mention Award » dell’American Society of International Law - Francis Lieber Society.

Attualmente è Docente presso la Facoltà di Diritto dell’Università di Lucerna («Law and Terrorism») e Visiting Scholar presso la Franklin University di Lugano. Fornisce consulenze in diritto internazionale, p.es. per l’ONG «European Platform for Memory and Justice» (Praga, CZ) ed è iscritta alla lista di «amici curiae» per procuratori/inquirenti del UN Mechanism for International Criminal Tribunals – MICT avente sede all’Aja (NL).

Già Procuratore Pubblico del Canton Ticino (2015-2017) e Giudice Istruttore Militare (2005-2016), è stata consulente di DIU (2003-2005) e di politica di disarmo e controllo degli armamenti (2008-2010) per il Dipartimento Federale della Difesa a Berna.

Avvocato dal 2009, è stata inoltre consulente di Diritto Penale Internazionale (DPI) presso il Ministero Pubblico della Confederazione (2010-2015) ed assistente di ricerca presso l’Accademia Militare dell’ETH di Zurigo, Cattedra di Studi Strategici (2012-2015). In tale veste ha collaborato ad un progetto promosso da NATO ACT (Norfolk, USA) sugli aspetti giuridici dell’uso dei sistemi autonomi e delle nuove tecnologie nelle operazioni militari.

Ha pubblicato oltre 50 articoli e 5 libri, partecipando a corsi di formazione/conferenze su invito di diverse organizzazioni internazionali (p.es. CICR, UNOG, San Remo IIHL) ed università/accademie (p.es. università di Stanford (USA); Bristol, Liverpool, BIICL London (UK); Trieste (I), Berna, Zurigo, Lucerna, Geneva Academy of International Law, Webster University Geneva, Franklin University (CH); accademie militari di Vienna (A), Shrivenham (UK), Zurigo (CH).

Temi di cui si occupa attualmente: aspetti giuridici della FGM, terrorismo e uso delle nuove tecnologie nelle operazioni militari (tra cui la guerra elettronica– cyberwarfare).

Pubblicazioni imminenti:

1.    R. Arnold, ‘The “war on terror” and its influence on the Swiss criminal legislation”, in : J. Satvinder (Ed.), The war on terror and beyond, (London: UCL)(2017);

 

2.    R. Arnold, “Il concetto di “war on terror” – aspetti di diritto penale”, 2018 (2) forumpoenale 

I più visti

L'edizione 2018

04/02/2018

Il Festival si svolgerà dal 15 al 22 aprile 2018 in diverse sale cinematografiche e sedi culturali del Luganese (Exmacello,Studio Foce, Cinestar, Lux art house, Art On...paper Gallery), del Mendrisiotto e del Locarnese. L’apertura si terrà domenica 15 aprile allo Studio Foce di Lugano, con i saluti ufficiali e uno spettacolo video-musicale.

News

Lugano ospita due registi Kazaki: Darezhan Omirbaev e Emir Baigazin da 9-16 dicembre 2015 - Il Ciani e Cinema Iride

01/12/2015

Diari fotografici di due tra i più Interessanti registi kazaki contemporanei: Darezhan Omirbaev ed Emir Baigazin. Un modo inconsueto e intimo per conoscere un paese tanto lontano quanto affascinante. Ex repubblica dell’Unione Sovietica, il Kazakhstan avanza verso la modernità a ritmi impressionanti e con un po’ di nostalgia per il suo passato. Organizzata in occasione della Festa Nazionale del Kazakhstan, la mostra è curata da Alex Chung, Servizio relazioni pubbliche della Città di Lugano e Anna Vilgelmi, produttrice del National Film Studio of Kazakhstan. Il progetto è stato realizzato con il sostegno di CISA ed Ente Turistico del Luganese. Si ringraziano LuganoPhotoDays e OtherMovie Lugano Film Festival. Il 9 dicembre alle ore 18.00 avrà luogo il vernissage dell'evento, al quale saranno invitati le autorità diplomatiche kazake e svizzere che operano in questo Paese, nonché i rappresentanti delle associazioni e delle aziende che intrattengono scambi e relazioni con il Kazakistan. Saranno presenti : Darezhan Omirbaev, Emir Baigazin e la produtrice Anna Vilgelmi. È prevista una proiezione del film "Student", presso la Cinema Iride alle ore 20.00.

News

No name

31/10/2013

© OtherMovie Lugano Film festival

otherGallery

Cina Cinema: A riflettori spenti, discussione con Stephen Kelly

Il fotografo Stephen Kelly, nato nel 1983 in West Cumbria, Inghilterra, è cresciuto tra Lagos, Muscat e Hong Kong e nel 2006 si è laureato in fotografia documentaria all’Università del Galles di Newport. Dopo aver completato gli studi, Kelly è ritornato ad Hong Kong, dove ha lavorato a progetti personali, eseguito incarichi editoriali e insegnato presso il dipartimento di giornalismo della Hong Kong Baptist University.

otherPHOTO