Il nomignolo è dovuto al fatto che la ex centrale delle AIL produceva energia elettrica tramite motori diesel. Inaugurato nel 1919, l’impianto all’epoca era considerato all’avanguardia e restò in servizio fino al 1966 (o al ’70, secondo le fonti).

Ormai abbandonata, la “ex-Termica” negli anni ’90 fu presa di mira dai “Molinari” che ne volevano fare un centro socioculturale autogestito. Infine, trovò l’attuale destinazione dopo una profonda ristrutturazione interna attorno al volgere del millennio.

Sale Cinestar

Tutte le sette sale di Cinestar sono dotate di aria condizionata e di poltrone “club” ultra confortevoli. Inotre offriamo agli innamorati la possibilità di scegliere le “love-seat”. Grazie ad una distanza di 1.2 m tra una fila e l’altra, la visione risulta buona in qualsiasi posizione. In ogni sala vi sono dei posti riservati alle persone disabili raggiungibili comodamente anche con l’ascensore.
Gli schermi sono proporzionali alla dimensione delle sale. La sala tre ad esempio, con i suoi 412 posti, offre uno schermo largo 18 metri e alto 9 metri.

www.cinestar-lugano.ch

I più visti

L'edizione 2018

04/02/2018

Il Festival si svolgerà dal 15 al 22 aprile 2018 in diverse sale cinematografiche e sedi culturali del Luganese (Exmacello,Studio Foce, Cinestar, Lux art house, Art On...paper Gallery), del Mendrisiotto e del Locarnese. L’apertura si terrà domenica 15 aprile allo Studio Foce di Lugano, con i saluti ufficiali e uno spettacolo video-musicale.

News

No name

31/10/2013

© OtherMovie Lugano Film festival

otherGallery

Cesare De Vita “Global” Lugano 2005-2006, Fotografie

Il progetto è stato svolto negli anni 2005 e 2006 a Lugano centro e periferia fotografando con una tascabile economica. In quel periodo Lugano era tra le prime dieci piazze finanziarie del mondo, due anni dopo iniziò la crisi.

otherPHOTO

18.45 Cinema e Musica

SUBITO, Svizzera/Polonia 2012, 10’
Cinestar Lugano

Programma 2013 Sabato-26

Contest Fotografico Other Movie 2014

20/08/2014

Ho il piacere di comunicarvi che è ufficialmente aperto il concorso fotografico "Arte e Femminilità", un solo vincitore tra i 25 finalisti avrà il diritto alla pubblicazione sul numero 02 di Mag: trovate tutti i dettagli sul sito www.photocontest.ch

News