Il nomignolo è dovuto al fatto che la ex centrale delle AIL produceva energia elettrica tramite motori diesel. Inaugurato nel 1919, l’impianto all’epoca era considerato all’avanguardia e restò in servizio fino al 1966 (o al ’70, secondo le fonti).

Ormai abbandonata, la “ex-Termica” negli anni ’90 fu presa di mira dai “Molinari” che ne volevano fare un centro socioculturale autogestito. Infine, trovò l’attuale destinazione dopo una profonda ristrutturazione interna attorno al volgere del millennio.

Sale Cinestar

Tutte le sette sale di Cinestar sono dotate di aria condizionata e di poltrone “club” ultra confortevoli. Inotre offriamo agli innamorati la possibilità di scegliere le “love-seat”. Grazie ad una distanza di 1.2 m tra una fila e l’altra, la visione risulta buona in qualsiasi posizione. In ogni sala vi sono dei posti riservati alle persone disabili raggiungibili comodamente anche con l’ascensore.
Gli schermi sono proporzionali alla dimensione delle sale. La sala tre ad esempio, con i suoi 412 posti, offre uno schermo largo 18 metri e alto 9 metri.

www.cinestar-lugano.ch

I più visti

Domenico Scarano

Da informatico di professione a fotografo per passione. Tra il Ticino e la Francia del sud...

otherPHOTO

Cinema Lux

Resiste. Resiste contro venti e maree. Contro la moda dei multiplex e la diffusione dei DVD. Il cinema Lux di Massagno sopravvive in un contesto problematico. E vi riesce grazie al sostegno del Comune, di un’associazione di amici e soprattutto grazie alla tenacia e all’idealismo di Maurice Nguyen che con sua moglie tiene in vita una sala cinematografica simbolo di qualità e di originalità.

Info

Franco Cattaneo

Fotografo di formazione, lavoro come cameraman indipendente da 30 anni.

otherPHOTO

Vimal Alain Pasquali

vimal alain pasquali inizia nel '93 l'avventura quale cameraman a TeleCampione proseguendo come freelance e collaborando con ditte di produzione come Polivideo SA, con le reti nazionali svizzere della SSR, principalmente RSI, RTS, RTR.

otherPHOTO

Apertura OtherMovie Lugano Film Festival 2019

26/02/2019

In trasformazione, eppure sempre uno dei pilastri della società, la famiglia é il tema centrale dell'ottava edizione. Una tematica ampia, che OtherMovie intende restringere ai propri campi d'azione legati all'integrazione. Sono numerosi i casi di nuclei famigliari composti da nazionalità miste: storie di successo che - per quanto 'scontate' nella loro normalità - è giusto vadano sottolineate. E poi casi critici, che sfociano talvolta nella cronaca e nella tragedia. È importante perciò tematizzare i problemi legati alla sfera famigliare e gli strumenti esistenti sul territorio per dare delle risposte a chi si trova confrontato con difficoltà di vario genere. Ma la famiglia è ormai un qualcosa di estremamente complesso; ci sarà così modo di parlare anche di famiglie monoparentali, coppie che scelgono di non avere figli, adozioni, partnership registrate e non e dell'istituzione matrimoniale. Sarà anche lo spunto per trattare naturalmente il tema con gli occhi di culture diverse e capire quali sono quei punti che ci dividono e quali - sicuramente più numerosi - quelli che invece ci accomunano gli uni con gli altri.

Programma 2019