Nel 1977, dopo un soggiorno a Parigi, si trasferisce a Locarno e successivamente frequenta una scuola di fotografia a Milano. Ha iniziato la sua carriera professionale come foto-reporter lavorando su vari incarichi in medio-oriente per importanti agenzie e riviste. Dopo molti viaggi, che gli offrono preziose esperienze, nel 1981 fonda una propria agenzia fotografica (Skylite) a Locarno.

Nel 1986, lancia con un amico la rivista FLAIM, pubblicata in Svizzera e successivamente partecipa come editore alla pubblicazione della rivista “CHIAROSCURO” a Milano. Nel 1988 fonda una piccola casa editrice attraverso la quale pubblica alcuni libri d’arte e di fotografia. Tra il 1981 al 1992 ha lavorato esclusivamente con i film Polaroid in tutti i formati, e molto spesso con la macchina Polaroid gigante 20×24? (50x60cm).
Dal 1979 fino ad oggi ha portato avanti una personale ricerca spesso legata alla memoria, ha esposto in gallerie e musei di tutto il mondo,tra quali, National Museum for Photography Bradford, Münchener Stadtmuseum, Museo de Arte Contemporanea Madrid, Musée de L’Elysée Lausanne, Victoria and Albert Museum London, Museo de Arte Moderna Mexico City, Hamburger Kunsthalle e Palazzo delle Esposizioni Roma. Ha pubblicato il proprio lavoro su numerose riviste, libri e cataloghi ed ha vinto diversi premi fotografici internazionali.
Nel 1985 è stato selezionato da una giuria di curatori e storici dell’arte come uno dei 12 della “Nuova Fotografia Svizzera” per la rivista DU, nel 1991 ha partecipato alla esposizione ufficiale intitolata “Voir La Suisse Autremant” per festeggiare i 700 anni della confederazione Helvetica. E’ conosciuto anche per i lavori eseguiti con la Polaroid che sono stati pubblicati su 3 dei 5 volumi “Selections” della Polaroid International Collection. Nel 2001 il lavoro di Reza Khatir è stato inserito nel volume Photography 7th Edition edito da Pearson Education, Prentice Hall.
Attualmente, oltre ai suoi lavori come fotografo indipendente, in Ticino lavora come Photo-Editor per il settimanale “Ticino7” e in veste di docente tiene lezioni di fotografia alla SUPSI (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana).

 www.khatir.com

1 commenti

Filippo :

Great Job!

domenica 20 ottobre 2013 12:00 Reply

Lascia un commento

I più visti

Sala Multiuso Paradiso

Sala Multiuso del Comune di Paradiso Per informazioni: Polizia Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 88 (per prenotazioni) Cancelleria Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 05 A disposizione di società e privati. Una sala multiuso con una capienza di 200 posti, predisposta per spettacoli, concerti, serate ricreative, congressi, assemblee, conferenze e seminari. Posti a sedere: da 150 a 170 a dipendenza dell'estensione del palco. Infrastrutture ed apparecchiature tecniche: Palcoscenico fisso e mobile, sala regia per audio e luci, video beamer, quinte, leggìo e microfoni. Parcheggio e ristorazione. La sala multiuso è accessibile direttamente dall'autosilo comunale (con ascensore dedicato), annesso troverete snack bar e ristorante.

Info

“10 anni di Kustendorf” Festival magico di Emir Kusturica

26/05/2017

LUX arte house Ore 18.45 Documentario “The 10th Küstendorf” di Emir Kusturica | Ore 20.30 Rassegna “10 anni di Kustendorf”

Programma 2017

Maurizio Molgora

Nato nel 1964 a Milano. Visual e graphic designer lavora da anni nel campo della comunicazione visiva. Ha iniziato negli anni ’80 come autore di comics underground, suoi lavori sono stati pubblicati su fanzine e riviste italiane.

otherPHOTO

OtherMovie SpinOff-Migliori film al Rivellino

07/08/2017

Durante 70° Locarno Festival in colaborazione con "Il Rivellino" e Arminio Sciolli, membro della giuria OtherMovie Lugano Film Festival 2017 presentiamo migliori film del Concorso [S]guardo da vicino 2017. - AL DI LÀ DEL MARE di Fabio Schifilliti | Italia | 2016 | 20’ - WHOEVER WAS USING THIS BED di Andrew Kotatko |Australia |2016 | 21’ -PROTOCOLLO UMANO di Massimiliano Piozzini | Svizzera | 2016 | 11’

News