Alexander Sterzel (1967)

 

Alexander Sterzel lives and works in the Stuttgart area. In his works he visually captures the associations and relationships of life. We see human figures and others from a more fantasy background like angels, gnomes, ghosts. It seems as if the artist has captured sequences from dreams. But those figures are always engaged in dramatic circumstances, some of which they have caused themselves, others where forced on them by fate.

 

Medicine, literature, religious arguments, old and faded photographs, X-ray films and secretive codes create an exciting cross section which Sterzel uses to sketch out otherwise inexplicable forms of life and suffering. In addition, the transition from here to eternity, from grief to hope, decay and remembering are a central part in the work of the artist.

 

This applies to his artwork and his movies.

 

"I am Death - la vita é bella", 2011-2013, Germany. 2.40 minutes.

 

 curriculum vitae - exhibitions and stuff

 

2013 Group Show: 10th anniversary of Strychnin Berlin, Berlin (Germany)  Published by " Book: Mona Lisa Reimagined"  Columbus, Ohio (USA) 

 

2012 Cooperation with "Secret Society Art Gallery" Worcester MA, Boston MA, New York City, NY. (USA)   Group Show SupermART 2012- Fr.1. bis So. 3 iuni 2012 Zentrifuge auf AEG, Nürnberg   Solo Show "Styx and Anatomics" Galerie Ulrich Haasch, Darmstadt (Germany)   Published by "nsphere art magazin" Print Magazine - Bucharest (Romania)  Group Show "the forgotten bar project"  Gallery das ArTelier , Nürnberg (Germany                      

 

2011 Solo Show at Kunstdorf Tübingen-Unterjesingen  Group Show  "Artief 2011" (Belgium)  Group Show SupermART 2011- Fr.3. bis So. 5 iuni 2011 Zentrifuge auf AEG, Nürnberg    Published / main feature by "nsphere art magazin" march issue - Bucharest (Romania)            Published by "Revista Mombaça art magazin"  (Spain)  Published by "creative ADV magazine"  (Italy)  Group Show "I am abnormals 2" Poznan´ (Poland)  Group Show "I am abnormals 2" Berlin (Germany)                                                

 

2010 Solo Show "Fremdartige anatomische Wildnis"  Gallery das ArTelier , Nürnberg (Germany)  Published in :"300 Jahre Ludwigsburg" (calender)  Group Show "7 Year Itch" Strychnin Galerie, Berlin (Germany) 

 

2009 Group Show "Dirty Show 10th Anniversary Exhibition ", Detroit, Michigan (USA)  Published by Deutschen Fotothek der Sächsischen Landesbibliothek – Staats-und Universitätsbibliothek Dresden  Published by "rojo magazine & books"  (Spain)  Current be featured at Strychnin Galerie, Berlin (Germany)   Art Fair, Köln, represented via Strychnin Inc.                               

 

2008 MTV Music Televison: TV and online clip via the gallery on MTV (Europe)  Artief, Diest, represented via Strychnin Inc. (Belgium) Group Show  "Black and White" Strychnin Gallery, London (United Kingdom)    Group Show "Do You Nomi", Strychnin Galerie, Berlin (Germany)  Group Show "Mona Lisa" Strychnin Galerie, Berlin (Germany)  Published in : "Fetish Dreams" ,Edition-Skylight, Switzerland (book)  Art Fair, Köln, represented via Strychnin Inc.  Current be featured at Strychnin Galerie, Berlin (Germany)                    

 

2007 Group Show Strychnin Gallery, New York City (USA)  Group Show  "Kings & Queens" London (United Kingdom)  Group Show "Do You Nomi", AUS 18 Gallery, Milano (Italy)  Special Group Show "XXX-Mas", Strychnin Gallery, London (United Kingdom)  Special Group Show "XXX-Mas", Strychnin Galerie, Berlin (Germany)  Group Show "Forum Kunst" Kreissparkasse, Ludwigsburg  (Germany)  Art Fair, Köln, represented via Strychnin Inc.  Art Fair, London, represented via Strychnin Inc.  Published in :"Künstler-Küche" (book)  Published in :"Art Attacks 2 : berlin-london-new york city" (catalogue)     Published in :"Mein heimliches Auge", Konkursbuchverlag (book)Published in :"black box sedcards : berlin-london-new york city" (editon)              

 

2006 Group Show Strychnin Galerie, Berlin  Solo Show Galerie Kulturwohnzimmer, Ludwigsburg  Group Show Grande Opera, Offenbach  Solo Show Galerie Zero Arts, Stuttgart  Group Show Immodestiale 2006, Ludwigsburg Kunstzentrum Karlskaserne  Interview LIFT Stuttgart Issue October  Interview Succubus Magazin Issue June  Interview PIG Magazin Italy/Worldwide Issue February           

 

                         

 

2004 Solo Show Galerie Zero Arts, Stuttgart  Bookcover Headhunter written by Erich Schanda (book)                                                                      

2001 Group Show Theaterhaus, Stuttgart  Published in:  "Mein heimliches Auge" (book)                                                     

1998 Solo Show Kunstverein, Schorndorf  Group Show Landratsamt, Ludwigsburg                                              

1997 Group Show Galerie in der Wendelinskapelle, Marbach a.N                                      

1996 Group Show Galerie Treppe, Nürtingen                                    

1995 Solo Show Karlshöhe, Ludwigsburg                                                                     

1993 Solo Show Rathaus, Freiberg  Solo Show Galerie im Glasperlenspiel, Asperg                                                                     

1990 Solo Show Pinguin, Ludwigsburg                                                   

1989 Group Show Gustav-Siegle-Haus, Stuttgart                                                      

1988 Solo Show Ennui, Ludwigsburg  Solo Show Galerie Brazil, Markgröningen  Group Show Kunstverein Villa Franck, Ludwigsburg   Group Show Galerie im Rundbau, Neckarwestheim                             

1987 Solo Show Galerie Schubart Buchhandlung, Ludwigsburg                                          

1986 Solo Show im Cassandra, Ludwigsburg                                         

1985 Group Show Kunstkabinett Simanowiz, Asperg                  

 

 

 

Giovanni Cervi (Parma, Italy, indipendent curator and art director pig magazine, italy) about Alexander Sterzel

 

L'archeologia è la scienza che studia le civiltà e le culture umane del passato e le loro relazioni con l'ambiente circostante, mediante la raccolta, la documentazione e l'analisi delle tracce materiali che hanno lasciato. Delle tombe del 5000 a.c., ad esempio, vengono studiate le posizioni e le condizioni dei corpi tumulati e i manufatti che li accompagnano. Per cercare di capire come viveva, come interagiva e in cosa credeva una determinate popolazione.

 Un punto focale dell’archeologia è il rapporto con la morte. Per comprendere come viveva una civiltà se ne studia il culto dei defunti; importante per capirne l’evoluzione è anche la stratificazione dei sedimenti, cosa è sopra e cosa è sotto, cosa è stato aggiunto e cosa è stato tolto.

 Trovo che l’arte di Alexander Sterzel abbia un approccio e un metodo di ricerca molto simile all’archeologia: attraverso stratificazioni cerca di svelare la vita dei suoi soggetti. Persone morte, forse anche solo interiormente, sospese in un limbo in attesa di essere “scoperte”. Alexander rivela la bizzarria della condizione umana, l’attaccamento ancestrale ai simboli legati alla morte, la diversità di ognuno di noi. L’anima e il mostro che sono legati a ogni individuo. Il mistero e il bizzarro che permea le nostre esistenze.

 Alexander rivela l’anima dei singoli attraverso segni universali.

Uno dei problemi fondamentali dell’attuale civiltà occidentale è l’allontanamento dalla morte. La mancanza di accettazione della fine della vita e il rifiuto di riconoscere il ciclo della vita nella sua integralità sono segni del declino spirituale del nostro tempo.

Sterzel ci fa riflettere sulla sacralità del ciclo vitale. L’importanza di artisti che ci fanno guardare oltre è un valore fondamentale per capire la natura umana e il senso della vita e che ciò che crediamo oscuro è, a volte, l’unica cosa chiara che abbiamo.

 

Alexander Sterzel è uno di questi artisti.

"I am Death - la vita é bella"

Lascia un commento

I più visti

Apertura OtherMovie Lugano Film Festival 2019

26/02/2019

In trasformazione, eppure sempre uno dei pilastri della società, la famiglia é il tema centrale dell'ottava edizione. Una tematica ampia, che OtherMovie intende restringere ai propri campi d'azione legati all'integrazione. Sono numerosi i casi di nuclei famigliari composti da nazionalità miste: storie di successo che - per quanto 'scontate' nella loro normalità - è giusto vadano sottolineate. E poi casi critici, che sfociano talvolta nella cronaca e nella tragedia. È importante perciò tematizzare i problemi legati alla sfera famigliare e gli strumenti esistenti sul territorio per dare delle risposte a chi si trova confrontato con difficoltà di vario genere. Ma la famiglia è ormai un qualcosa di estremamente complesso; ci sarà così modo di parlare anche di famiglie monoparentali, coppie che scelgono di non avere figli, adozioni, partnership registrate e non e dell'istituzione matrimoniale. Sarà anche lo spunto per trattare naturalmente il tema con gli occhi di culture diverse e capire quali sono quei punti che ci dividono e quali - sicuramente più numerosi - quelli che invece ci accomunano gli uni con gli altri.

Programma 2019

Cinema Lux

Resiste. Resiste contro venti e maree. Contro la moda dei multiplex e la diffusione dei DVD. Il cinema Lux di Massagno sopravvive in un contesto problematico. E vi riesce grazie al sostegno del Comune, di un’associazione di amici e soprattutto grazie alla tenacia e all’idealismo di Maurice Nguyen che con sua moglie tiene in vita una sala cinematografica simbolo di qualità e di originalità.

Info

Prefestival: LUX art house Massagno

30/05/2017

Mostra Fotografica “10 anni di Kustendorf” ore 18.00 | Ore 20.30 ENCLAVE (ENKLAVA) di Goran Radovanovic

Programma 2017

Prof. Andrea Gentilomo Md PhD

Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Legale Università degli Studi di Milano

Info

Drago Stevanovic

Fotografo e cineasta con un percorso artistico di respiro internazionale, ha all’attivo diverse mostre collettive e personali. Da anni è fotografo di scena del Teatro Popolare della Svizzera Italiana.

otherPHOTO