OtherMovie Lugano Film Festival: Saluto del Direttore

Lugano,10 ottobre 2014

Buongiorno a tutti, sono molto contento della vostra presenza. Ringrazio anche il Comune di Lugano, qui rappresentato da Giampiero Cambrosio, Presidente di Consiglio Comunale a cui lascio la parola per l’apertura ufficiale della terza edizione di OtherMovie. Per la nostra rassegna il sostegno della Città è molto importante, e ci auguriamo che possa continuare.

Per il terzo anno di vita, OtherMovie Lugano Film Festival abbandona definitivamente le fasce neonatali, crescendo e sviluppandosi, ma confermando la sua natura di importante ponte culturale tra Est e Ovest.

La manifestazione autunnale luganese si ripropone al proprio pubblico per un periodo di tempo allungato. L’appuntamento 2014 è previsto infatti dal 20 al 27 ottobre, sette giornate intense di proiezioni cinematografiche, incontri e scambi culturali e proposte artistiche. Tra le novità di quest’edizione: nuovi partner, nuovi spazi di proiezione e persino un nuovo concorso.

Come tradizione, OtherMovie sceglie un tema centrale attorno a cui sviluppare parte delle proprie proposte. Quest’anno il focus scelto è l’Arte e la Femminilità; il concetto legato alla condizione e al ruolo della donna nella società, nella cultura e nella vita quotidiana. Il progetto nasce semplicemente con l’intento di offrire un contributo umano, culturale e artistico promuovendo un confronto. Oltre alle proposte cinematografiche incentrate su questo tema, si propongono dibattiti e tavole rotonde sul mito “dell’eterno femminile”, “il femminismo moderno e contemporaneo” e “la tavola dell’arte femminista”.

A conferma del ruolo da intermediario tra culture dell’Est e dell’Ovest che il Festival desidera avere, sono numerosi anche quest’anno gli ospiti internazionali: da Atene (Greek film center Athens), da Parigi (Festival International Signes de Nuit), dalla Romania (Shorts International Film Festival di Cluj-Napoca), dalla Cina (Hangzhou Asian Film Festival), da Belgrado (Documentary and Short Film Festival), da Padova (Kinocchio), dalla Former Yugoslav Republic of Macedonia (AsterFest International Film Festival di Strumica) ,Siracusa (Ares Film Festival) e da Banja Luka (Bosnia e Erzegovina) International Short Film Festival “Kratkofil”. Inoltre abbiamo una collaborazione “new entry” con il vicino Festival BAFF di Busto Arsizio (Italia), dal quale arriva il film vincitore del Nastro d’argento 2014:“I tarantiniani”, con un cast d’eccezione. Durante le varie giornate di proiezione e dibattiti, saranno numerosi i temi trattati e i paesi toccati. Tra questi, una menzione specifica va al film E ora dove andiamo?, commedia brillante franco-libanese di Nadine Labaki, che ironizza sulle complicate vicende interreligiose del paese dei cedri, presentata a Cannes e Toronto, campione d’incassi, distribuita in quaranta paesi. OtherMovie ha l’onore di proporla al cinema Iride.

La sezione [S]guardo da vicino – uno dei fulcri del festival, che propone e premia i migliori produttori e registi indipendenti, svizzeri e delle regioni limitrofe – si svolgerà durante la giornata di chiusura di domenica 26 ottobre a Cinestar. La direzione artistica della sezione, curata da Antonio Prata, si augura di dare una vetrina ai giovani talenti nostrani, spesso esclusi dai circoli cinematografici. La sezione, che conferisce specificità ad OtherMovie, si avvale quest’anno di un ospite d’onore: il cortometraggio Nocebo, vincitore del premio Student Oscar in Gold 2014, come miglior film straniero.

Oltre ai premi per il miglior film e la miglior regia, saranno quest’anno definiti altri due premi. Ci sarà un premio speciale per la miglior sceneggiatura poetica, attribuito dalla giuria indipendente del Festival. Inoltre, una giuria specializzata sceglierà il migliore del contest fotografico all’interno della sezione OtherPhoto in collaborazione con MAG magazine e Luganophotodays.

Un’altra novità dell’edizione di quest’anno si chiama OtherExperiences, che in collaborazione con Lugano Photo Days, desidera dare spazio a fotografi che hanno deciso di intraprendere un percorso artistico e umano nel mondo della cinematografia.

Per quanto riguarda la sezione OtherMusic, curata da René Pandis, dopo il successo dell’edizione 2013 dedicata alla musica e alla cultura dell’Afghanistan, essa sarà quest’anno incentrata sui Balcani. Ospiti dell’evento saranno il cantautore ticinese Marco Zappa, e la sua band, formata da musicisti provenienti da differenti paesi del sud-est europeo. A precedere la serata musicale, la proiezione dell’ultima ricerca cinematografica sull’argomento della prestigiosa regista bulgara Adela Peeva.

Il 1. ottobre, OtherMovie ha proposto una serata pre Festival, svoltasi presso l’aula magna del Liceo 1 di Lugano. In occasione della festa nazionale cinese è stato proiettato il film From somewhere to nowhere, lungometraggio del regista svizzero Willy Hermann. La serata, che ha avuto un buon successo, è stata coordinata da Alex Chung, curatore della sezione CinaCinema.

Ci auguriamo che un evento di sicuro richiamo per pubblico e addetti ai lavori possa essere la proiezione del film del ticinese Erik Bernasconi “Fuori mira”, in anteprima assoluta domenica 26 ottobre alle 11 al Cinestar. Il progetto è stato realizzato da Ventura Film, Frenetic Films e Rsi.

In chiusura, ci fa molto piacere aggiungere alla lista delle nostre collaborazioni il noto festival bellinzonese Castellinaria, specializzato in proiezioni di giovani autori emergenti e con cui ci auguriamo di poter approfondire la sinergia negli a seguire. Per quest’edizione ci limitiamo a ospitare il film vincitore del premio “Daniel” 2013 “La Laguna incantada”, mentre Castellinaria ospiterà il vincitore dell’OtherMovie Grand Prix 2014, con un promettente scambio di giurati tra le due rassegne.

OtherMovie Lugano Film Festival si è congedato l’anno scorso con la speranza di venir positivamente accolto dalla regione di Lugano. Numeri alla mano, la seconda edizione si è confermata un successo, e l’agglomerato urbano accoglie per quest’anno la manifestazione in tre comuni: Lugano (Cinestar, Iride, ex asilo Ciani), Massagno (Lux) e Paradiso (sala multiuso). Il proposito per quest’anno è che il festival possa consolidarsi ulteriormente, raggiungendo un pubblico sempre più ampio e riuscendo nel suo scopo di sede d’incontro tra culture orientali e occidentali.

Drago Stevanovic, Direzione OtherMovie
info:
ufficiostampa@othermovie.ch    
tel. 078 930 57 14

Download Cartella Stampa

Saluto direttore othermovie2014

saluto-direttore-othermovie2014.pdf

Othermovie comunicato stampa festival 2014

othermovie-comunicato-stampa-festival-2014.pdf

Poster othermovie 2014 a3 b

poster-othermovie-2014-a3-b.pdf

Presentazione baff

presentazione-baff.pdf

Saluto chiara sulmoni

saluto-chiara-sulmoni.pdf

Omu stampa it

omu-stampa-it.pdf

Conferenza stampa arte femminilita

conferenza-stampa-arte-femminilita.pdf

Posterartefemminilita

posterartefemminilita.pdf

Lascia un commento

I più visti

Sala Multiuso Paradiso

Sala Multiuso del Comune di Paradiso Per informazioni: Polizia Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 88 (per prenotazioni) Cancelleria Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 05 A disposizione di società e privati. Una sala multiuso con una capienza di 200 posti, predisposta per spettacoli, concerti, serate ricreative, congressi, assemblee, conferenze e seminari. Posti a sedere: da 150 a 170 a dipendenza dell'estensione del palco. Infrastrutture ed apparecchiature tecniche: Palcoscenico fisso e mobile, sala regia per audio e luci, video beamer, quinte, leggìo e microfoni. Parcheggio e ristorazione. La sala multiuso è accessibile direttamente dall'autosilo comunale (con ascensore dedicato), annesso troverete snack bar e ristorante.

Info

“10 anni di Kustendorf” Festival magico di Emir Kusturica

26/05/2017

LUX arte house Ore 18.45 Documentario “The 10th Küstendorf” di Emir Kusturica | Ore 20.30 Rassegna “10 anni di Kustendorf”

Programma 2017

Maurizio Molgora

Nato nel 1964 a Milano. Visual e graphic designer lavora da anni nel campo della comunicazione visiva. Ha iniziato negli anni ’80 come autore di comics underground, suoi lavori sono stati pubblicati su fanzine e riviste italiane.

otherPHOTO