Il B.A. Film Festival

Nato nel 2003 dall'entusiasmo e dall'intuizione di un gruppo di appassionati, professionisti e imprenditori, il B.A. Film Festival è una manifestazione cinematografica che si tiene in primavera a Busto Arsizio e nei comuni limitrofi, con una rete di dieci sale. Il B. A. Film Festival si svolge in una città che ama il cinema. A riprova di questa affermazione un dato importante: nella zona di Busto Arsizio è concentrato il più alto numero di Cineforum di tutta Italia, e questa istituzione che resiste negli anni ha formato un pubblico attento, curioso, interessato alla discussione e alle novità. 

 Il B. A. Film Festival, dal 2014 con la direzione artistica di Stefano Della Casa, rappresenta una sorta di vetrina, un momento di incontro e di visibilità per un’attività che si dipana nel corso di tutto l’anno. Fedele a questa vocazione, la manifestazione si rivolge soprattutto al grande pubblico, offrendo momenti di riflessione, ma anche di festa, ponendo “sullo stesso piano” addetti ai lavori e spettatori. 

 

Il festival comprende diverse sezioni, pensate per coinvolgere pubblici di ogni età e presentare le molte sfaccettature del mondo degli audiovisivi, puntando i riflettori su tutte le professionalità che concorrono alla produzione di un film. La rassegna “Made in Italy” propone proiezioni di film in anteprima, fiction televisive, performance di  videoarte, e si avvale della partecipazione di molti nomi importanti: nell'ultima edizione, tra gli altri, Elisabetta Sgarbi, Marco Giallini, Vittoria Puccini, Claudio Amendola e Francesco Pannofino, animatore di una Master Class.

Made in Italy - Scuole” ha invece una mission educativa: presentare agli studenti degli istituti superiori i film più significativi del panorama cinematografico italiano contemporaneo, lasciando spazio, al termine della proiezione, a un confronto con registi, attori o altri professionisti del set.  

Novità dell'edizione 2014 sono state le rassegne “Gli eroi della carta stampata”, dedicata ai grandi nomi della critica cinematografica italiana, e “Il cinema alla radio” - realizzata in collaborazione con il programma culto di Radiotre Hollywood Party - che presenta pellicole celebri commentati da personalità del mondo dello spettacolo: Francesco De Gregori, ad esempio, ha raccontato il lato “divertente” di Rosemary's Baby, di Roman Polansky.

 

Completano il palinsesto le “Giornate del cinema di animazione, dedicate quest'anno a Enzo D'Alò, con proiezioni serali e laboratori pomeridiani per i bambini, i documentari e i backstage di “Effetto cinema”, i cortometraggi di “Avvistamenti”, oltre a Omaggi e Retrospettive.

 

Ogni anno, inoltre, il B.A. Film Festival conferisce un premio alla carriera; nell'ultima edizione il riconoscimento è stato attribuito al regista Ferzan Ozpetek, andato ad aggiungersi a un lungo e prestigioso elenco che comprende Michelangelo Antonioni, Vittorio Storaro, Francis Ford Coppola, Faye Dunaway, Carlo Lizzani, F. Murray Abraham.

 

Prezioso partner della manifestazione è l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni, scuola di eccellenza per la preparazione alle professioni del cinema, che ha sede sempre a Busto Arsizio.

Contatti

Per prenotazioni:

prenotazionibaff@libero.it

 

Segreteria:

Carlotta Garavaglia

Corso Europa, 6

21052 Busto Arsizio (VA)

Tel. e fax 0331-328791

info@bafilmfestival.it

 

Ufficio stampa BAFF:

Emilia Carnaghi

Corso Europa, 6

21052 Busto Arsizio (VA)

Tel. e fax 0331-328791

ufficiostampa@baff.it

 

Ufficio stampa nazionale:

Studio Sottocorno

Milano (MI)

Tel. 02-20402142

studio@sottocorno.it

 

Ufficio stampa Comune di Busto Arsizio:

Emanuela Bonecchi

Tel. 0331-390266

Fax 0331-390323

ufficiostampa@comune.bustoarsizio.va.it

www.comune.bustoarsizio.va.it

I più visti

OtherMovie SpinOff-Migliori film al Rivellino

07/08/2017

Durante 70° Locarno Festival in colaborazione con "Il Rivellino" e Arminio Sciolli, membro della giuria OtherMovie Lugano Film Festival 2017 presentiamo migliori film del Concorso [S]guardo da vicino 2017. - AL DI LÀ DEL MARE di Fabio Schifilliti | Italia | 2016 | 20’ - WHOEVER WAS USING THIS BED di Andrew Kotatko |Australia |2016 | 21’ -PROTOCOLLO UMANO di Massimiliano Piozzini | Svizzera | 2016 | 11’

News

Reza Khatir

Reza Khatir nasce nel luglio del 1951 a Tehran. Nel 1968 si trasferisce in Inghilterra per motivi di studio e nel 1976 interrompe gli studi di scienze alimentari al politecnico per dedicarsi completamente alla fotografia.

otherPHOTO

Conferenza e dibattito: "Il cammino incerto. Dove va il Cinema?"

11/06/2017

13 giugno Ore 18.15 [Evento Speciale] in collaborazione con i2a Istituto Internazionale di Architettura, Villa Saroli, Viale Stefano Franscini 9, Lugano

News

OtherPhoto presenta libro:"gris-gris in senegal"di Fabrizio Biaggi

La dimensione mistica è profondamente radicata nella cultura africana. La quotidianità di queste popolazioni è intrisa di sacralità e rimane profondamente legata al culto dell’animismo. Vi trova quindi spazio una dimensione soprannaturale, che nella società occidentale è relegata perlopiù alla sfera della superstizione. Amuleti, oggetti sacri, riti, momenti e sguardi sono catturati nelle immagini di questa pubblicazione.

otherPHOTO