Drago Stevanovic, Antonio Prata e Yor Milano

Drago Stevanovic, Antonio Prata e Yor Milano

Cari amici di OtherMovie Lugano e cari appassionati di cinema.

Dopo 4 anni di intensa e amichevole collaborazione, condivisi con persone straordinarie e caratterizzati da momenti di grande ispirazione collettiva, lascio OtherMovie Lugano alla scoperta di nuovi percorsi.

Ringrazio con amicizia il direttore Drago Stevanovic, instancabile e tenace ideatore del festival e tutti i collaboratori che hanno condiviso con noi i tanti momenti di forte intensità creativa ed umana, con la speranza di potere mantenere anche in futuro quel legame di collaborazione e di amicizia che si è instaurato grazie ad OtherMovie Lugano.
(S)guardo da vicino, sezione che ha come principio la costante ricerca di opere di giovani talenti di ogni parte del mondo e che ho avuto il piacere di curare in questi anni, è una scommessa che il Festival ha vinto sin da subito,  e che sono certo procederà nella volontà di portare a Lugano quel cinema « altro » che è poi il principio della stessa manifestazione.

Auguri di cuore a Other
Movie Film Festival Lugano e a tutti voi. 


Antonio Prata

Lascia un commento

I più visti

Programma Eventi online OtherMovie 2020

25/04/2020

“La Vita è l’Arte dell’Incontro" In questa sezione raccontiamo un viaggio nella vita e nella carriera dei di alcuni personaggi del mondo del cinema, dell’arte e della musica illuminando la loro strada con le loro opere o con film dedicati a loro. Di solito li invitiamo di persona come ospiti, come persone coinvolte nei loro progetti e nelle loro opere.

Eventi online

Programma 2020

04/09/2020

Programma in allestimento

Programma 2020

Avv.Roberta Arnold

Avv. Dr. ROBERTA ARNOLD Nata e cresciuta a Lugano, l’Avv. R. Arnold è specializzata in Diritto Umanitario (DIU) e Diritto Penale Internazionale, materie in cui ha conseguito un LLM a Nottingham, UK (2000) e il Dottorato a Berna (2003).

Info

Giovedi,14 maggio 2020 ore 20.30: Adriano Kestenholz

05/05/2020

Adriano Kestenholz, regista, produttore e lettore d’arte si interroga sulle trasformazioni linguistiche che avvengono quando il linguaggio cinematografico si confronta con delle opere d’arte preesistenti.

News