VULCANO

Svizzera 2012, 17’
Regia: Alice Riva
Produzione: HEAD (Haute École d'Art et de Design),

Il giovane Sam ha perso la voglia di vivere. Più il tempo passa, più si va alla deriva verso il nulla. Nella prigione che è diventata la sua quotidianità, soltanto una storia che aveva letto da piccolo riesce ancora ad avere un senso ai suoi occhi.

RITORNO A CASA

Svizzera 2013, 9’
Regia: Sebastiano Piattini
Produzione: CISA Lugano

Luce o ombra, presenza e assenza. Camminando verso casa, madre e figlia si separano improvvisamente. L'eco lascia il posto al silenzio e i contrasti si amplificano.

BIG AS LIFE

Italia 2013, 28’
Regia: Cristina Crippa, Chiara Davanzo, Cristina Savelli
Produzione: Fondazione  Scuole Civiche di Milano

“Le cose piccole sono molto più belle perché nessuno le vede“.
Un costruttore di mulini, uno scultore di acciaio, un macrofotografo psichedelico, uno scavatore del passato.

Quattro uomini extra-ordinari si raccontano nella costruzione e nella cura quotidiana dei loro desideri, con la generosità di chi apre le porte della propria casa allo sguardo dei passanti più curiosi.

COLLAGE

Italia 2012, 4’
Regia Cristina Gnappi
Produzione: Fondazione Scuole Civiche di Milano

L. è una giovane ragazza segnata da un'infanzia infelice; una madre ambiziosa avrebbe voluto vederla prima ballerina. Desideri disattesi e frustrazioni accompagnano L. nella quotidianità, mostrando un antico disagio attraverso azioni insolite che ricadono sul corpo, sul cibo e sull’ambiente

DI PADRE IN FIGLIO

Svizzera 2013, 9’
Regia: Carlo Rusca
Produzione: Ventura Film / CISA Lugano / RSI

Un sogno angoscioso e scioccante spingerà Ismael a tentare di riavvicinarsi a Micha, suo figlio. Il protagonista si scontrerà, però, con la realtà, nella quale la complessità delle cose e delle situazioni faranno sí che le sue azioni portino a conseguenze del tutto inaspettate.

TEARDROP (Lacrima)

Germania 2011, 15’
Regia: Damian John Harper
Produzione: HFF München       

Un  pomeriggio Dan viene brutalmente avvicinato da una banda nel suo quartiere. Angel, il leader della squadra di Dan, gli chiede di uccidere il suo punitore e quindi guadagnare la sua ufficiale "appartenenza" alla squadra: il tatuaggio di una lacrima sotto l'occhio. Dan si trova al crocevia più importante della sua vita. Uccidendo, riuscirà a diventare un membro della squadra, o starne fuori e rischiare da solo?
Noi vediamo il film attraverso gli occhi di Dan e sappiamo quello che prova, ma conosciamo Dan? 

IL LIBRO DEVE MORIRE PER NASCERE A NUOVA VITA

Svizzera 2012, 6’
Regia: Lukas Tiberio Klopfenstein
Produzione: SUPSI

Un breve ritratto di Josef Weiss, uno stampatore, rilegatore e restauratore di libri che vive e lavora a Mendrisio.

L'ESCA

Svizzera 2013, 3’30”
Regia: Vimal Alain Pasquali
Produzione : Vimalart Production

Ritratto inquietante della tecnica di un cacciatore di piccioni.

Lascia un commento

I più visti

Finalisti del Concorso [S]guardo da vicino 2017

Siamo fieri di annunciarvi che al concorso hanno partecipato 1507 film di ogni genere provenienti da 94 paesi, confermando quindi il livello internazionale di OtherMovie Lugano Film Festival. I nostri selezionatori per il serata Finale del Concorso hanno scelto 11 finalisti e altri 7 fuori Concorso. La serata di proiezione si terrà 14 giugno 2017 alle ore 18 , prima parte e alle ore 20.00 seconda parte . Alle ore 22.00 sarà presentato il vincitore e viene consegnato il riconoscimento per la Miglior Film della sezione [S]GUARDO DA VICINO.

Concorso

Il verdetto finale della giuria di OtherMovie Lugano Film Festival 2017

15/06/2017

Marian Bader, Andrea Gambetta, Arminio Sciolli, Victor Tognola-Presidente della Giuria e Drago Stevanovic-Direttore OtherMovie Lugano Film Festival

News

Reza Khatir

Reza Khatir nasce nel luglio del 1951 a Tehran. Nel 1968 si trasferisce in Inghilterra per motivi di studio e nel 1976 interrompe gli studi di scienze alimentari al politecnico per dedicarsi completamente alla fotografia.

otherPHOTO

Comunicato conclusivo e Palmarés 2017

21/06/2017

OtherMovie: ‘Al di là del mare’ di Fabio Schifilliti è il miglior film della 6a edizione. Grandi complimenti dalla giuria all’australiano Andrew Kotatko, autore di “Whoever was using this bed” con un cast di alto livello, a cui è stata assegnata la menzione per la miglior regia.

News

Recensione :”Como una lucecita”

10/10/2012

A luce del ricordo di Antonio Stanca

News