Programma

Ore 17.00

Dispirited di Alaleh Izadi | Iran | 2017 | 18’

(versione originale con sottotitoli in inglese)

 

La vita solitaria di un anziano iraniano trova un senso nei momenti in cui sente i famigliari tramite i social network.

 

 

17.30

Being Okey di Nadia Lanfranchi, Nina Oppliger and Corinne Pfister | Svizzera | 2017 | 33’

 

Undici anni fa, il nigeriano Okey è scampato alla folla che voleva ucciderlo perché è gay. in Nigeria l'omosessualità è perseguita e punita con la reclusione fino a 14 anni. In fuga da cinque anni, Okey ha chiesto asilo in Svizzera. Le autorità hanno respinto la sua richiesta, sostenendo che avrebbe potuto mantenere discreta la sua sessualità in Nigeria. Okey, impaurito di tornare, ha scelto quindi di restare in Svizzera clandestinamente. Arrestato per soggiorno illegale, con il rischio del rimpatrio forzato, è stato rilasciato grazie alle proteste e alla revisione della richiesta d'asilo. Being Okey accompagna il protagonista mentre attende la risposta alla sua seconda domanda di asilo. Okey rivela com'è vivere in un Paese in cui l'omosessualità è legale ma dove non gli è permesso restare e cosa significa vivere nella costante paura di essere rimandato in Nigeria - Paese in cui è nato ma dove è considerato un criminale, solo per la persona che è.

 

 

18.00

 

Songs for Kit di Ruslan Fedotow | Russia | 2017 | 57’

PRIMA VISIONE SVIZZERA

 

Una donna senzatetto di età indefinita lotta per poter condurre una vita dignitosa. Nel film facciamo la conoscenza di una donna indomita e disarmante nella sua allegria e inventiva che con queste caratteristiche nasconde una personalità vulnerabile e solitaria. Questa donna potrà disperarsi per avere perso un lavoro come addetta alle pulizie in un centro commerciale ma questo non riuscirà a impedirle di gioire per il canto degli uccelli. Alla fine la troviamo però sempre sola, nel suo rifugio in un buio sottoscala.

 

 

21.00

Conducta (Condotta) di Ernesto Daranas Serrano | Cuba | 2014 | 104'

 

Chala ha 11 anni, vive solo con sua madre tossicodipendente e alleva cani da combattimento. L'ambiente violento in cui cresce sembra avere ripercussioni sul suo rapporto con la scuola, anche se Carmela, la sua insegnante, gode di grande rispetto da parte sua. Quando però lei si ammala ed è costretta ad assentarsi dal lavoro per un lungo periodo, una supplente pare incapace di gestire nel giusto modo il ragazzo, tanto da decidere di inviarlo a una scuola di rieducazione.

 

 

19.00

Cena palestinese

 

Ingresso libero

I più visti

Apertura OtherMovie Lugano Film Festival 2019

26/02/2019

In trasformazione, eppure sempre uno dei pilastri della società, la famiglia é il tema centrale dell'ottava edizione. Una tematica ampia, che OtherMovie intende restringere ai propri campi d'azione legati all'integrazione. Sono numerosi i casi di nuclei famigliari composti da nazionalità miste: storie di successo che - per quanto 'scontate' nella loro normalità - è giusto vadano sottolineate. E poi casi critici, che sfociano talvolta nella cronaca e nella tragedia. È importante perciò tematizzare i problemi legati alla sfera famigliare e gli strumenti esistenti sul territorio per dare delle risposte a chi si trova confrontato con difficoltà di vario genere. Ma la famiglia è ormai un qualcosa di estremamente complesso; ci sarà così modo di parlare anche di famiglie monoparentali, coppie che scelgono di non avere figli, adozioni, partnership registrate e non e dell'istituzione matrimoniale. Sarà anche lo spunto per trattare naturalmente il tema con gli occhi di culture diverse e capire quali sono quei punti che ci dividono e quali - sicuramente più numerosi - quelli che invece ci accomunano gli uni con gli altri.

Programma 2019

Nicola Mazzi

Presidente della Giuria

Concorso

Camilla Merati

Camilla Merati, classe 1981, milanese di nascita, trapiantata in Svizzera.
"Con la fotografia catturi l’attimo, quell’attimo che rimarrà sempre con te. Cogli uno sguardo, un’emozione che magari a occhio nudo non noteresti, ma che, davanti alla tua macchina…si palesa, si manifesta. Il mio obiettivo è la mia lente d’ingrandimento sul mondo."

otherPHOTO

Reza Khatir

Reza Khatir nasce nel luglio del 1951 a Tehran. Nel 1968 si trasferisce in Inghilterra per motivi di studio e nel 1976 interrompe gli studi di scienze alimentari al politecnico per dedicarsi completamente alla fotografia.

otherPHOTO

Jazz & VideoArt Contest

08/03/2019

Jazz in Bess che si trova in via Besso 42a, 6900 Lugano.

Programma 2019