foto: Maurizio Molgora

COMUNICATO STAMPA

LUNEDÌ 6 E LUNEDÌ 13 OTHERMOVIE E AREAPANGEART IN COLLABORAZIONE

            ATTORNO ALL'ESPOSIZIONE „ LINFA TRA PUNGOLO E GERMOGLIO „

sculture in Gres di Cesare De Vita e inchiostri su carta e tela di Loredana Müller

 

LUNEDÌ 6 GIUGNO ANIMAE ore 19

Quattro sguardi sull'autoritratto + 1

 

Cesare De Vita : Mani-piedi terra-argilla

Giuli Gibelli : ritratti

Maurizio Molgora : ritratti

Drago Stevanovic: ritratti

+ 1 Loredana Müller : volti-involti

NELLA SALETTA INCONTRI DEL PICCOLO CENTRO DI CAMORINO

AREAPANGEART

intimità“ tra sguardo fotografico, proiezioni,

musica improvvisata al pianoforte di Peter Zemp

 

Modera Khatya Bonetti

 Ospiti: Don Vitalini, Sara Beretta Piccoli e Gilberto Isella

 

Gabriele Donadini e Loredana Müller responsabili del piccolo centro areapangeart di Camorino, hanno con entusiasmo aderito alle due proposte di Drago Stevanovic, perchè trovano molto importante riflettere oggi sulle " immagini tutte" , e aprire un dibattito sul far nascere "eventi" come manifesti collettivi senza referenza soggettiva. Sulla dimensione fotografica e sulla sua carenza di imago, sulla dimensione del ritratto e sulla sua impossibilità. Sulla necessità di una opposizione al sistema delle arti tutte che chiede spesso assoggettivamento, sulle derive tecnologiche, e sulla necessità di operare in forme di resistenza,

forse in ANIMAE, se è un sostantivo di anima, certo aderendo allo spirito della materia creaturale, quale tempo d'ogni vivere e dimensione d'incontro.

Jung chiama questa dualità: ANIMA e ANIMUS. L’ANIMA è la componente femminile presente nell’apparato psichico di ogni uomo e l’ANIMUS quello maschile per le donne. La vita è l’unione di energie complementari, ognuna delle quali tende verso l’altra, compensandola. “L’Animus è la figura che compensa l’energia femminile. L’Anima quella che compensa l’energia maschile”.

I due archetipi, Anima (femminile) e Animus (maschile), sono da sempre presenti nell’inconscio collettivo. Li troviamo nei sogni e nelle rappresentazioni artistiche, spesso sotto forma di metafora. Per la coscienza, ANIMA significa: unione, protezione, affettività, cura, mantenimento, insieme… mentre per ANIMUS: riflessività, controllo, analisi, ponderazione, razionalità, calcolo, decisione, programmazione, distinzione.

Jung è molto chiaro: parla infatti di “un complesso psichico semiconscio con funzione parzialmente autonoma”. Nell’economia della dialettica junghiana, ad un’Anima si contrappone una Persona: i due elementi sono in relazione compensatoria. Ad una Persona rigidamente costituita, immagine del “dover essere” frutto dell’impotente adattamento dell’individuo nevrotico alle esigenze della realtà esterna, si contrappone un’Anima sempre più femminile, relegata nell’inconscio ed impossibilitata a diventare cosciente nel momento in cui l’individuo si sia rigidamente identificato con la Persona. Nel processo di individuazione, il dialogo con l’Anima e la differenziazione da essa sono processi molto complessi, complicati dalla natura inconscia dell’Anima stessa. Dall’Anima “non ci si può distinguere che con difficoltà, appunto perché è invisibile”.

Lascia un commento

I più visti

Apertura OtherMovie Lugano Film Festival 2019

26/02/2019

In trasformazione, eppure sempre uno dei pilastri della società, la famiglia é il tema centrale dell'ottava edizione. Una tematica ampia, che OtherMovie intende restringere ai propri campi d'azione legati all'integrazione. Sono numerosi i casi di nuclei famigliari composti da nazionalità miste: storie di successo che - per quanto 'scontate' nella loro normalità - è giusto vadano sottolineate. E poi casi critici, che sfociano talvolta nella cronaca e nella tragedia. È importante perciò tematizzare i problemi legati alla sfera famigliare e gli strumenti esistenti sul territorio per dare delle risposte a chi si trova confrontato con difficoltà di vario genere. Ma la famiglia è ormai un qualcosa di estremamente complesso; ci sarà così modo di parlare anche di famiglie monoparentali, coppie che scelgono di non avere figli, adozioni, partnership registrate e non e dell'istituzione matrimoniale. Sarà anche lo spunto per trattare naturalmente il tema con gli occhi di culture diverse e capire quali sono quei punti che ci dividono e quali - sicuramente più numerosi - quelli che invece ci accomunano gli uni con gli altri.

Programma 2019

Prof. Andrea Gentilomo Md PhD

Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Legale Università degli Studi di Milano

Info

Prefestival: LUX art house Massagno

30/05/2017

Mostra Fotografica “10 anni di Kustendorf” ore 18.00 | Ore 20.30 ENCLAVE (ENKLAVA) di Goran Radovanovic

Programma 2017

Drago Stevanovic

Fotografo e cineasta con un percorso artistico di respiro internazionale, ha all’attivo diverse mostre collettive e personali. Da anni è fotografo di scena del Teatro Popolare della Svizzera Italiana.

otherPHOTO

Cinema Lux

Resiste. Resiste contro venti e maree. Contro la moda dei multiplex e la diffusione dei DVD. Il cinema Lux di Massagno sopravvive in un contesto problematico. E vi riesce grazie al sostegno del Comune, di un’associazione di amici e soprattutto grazie alla tenacia e all’idealismo di Maurice Nguyen che con sua moglie tiene in vita una sala cinematografica simbolo di qualità e di originalità.

Info