Apertura domenica 5 giugno 2016 ore 18.00
Lugano Spazio 1929 via Ciseri 3
entrata libera

 

PIERRE CASÈ
emblematico artista ticinese
ovvero come in una favola

18.15 Proiezione
del trailer del documentario Come in una favola
presentato alla preselezione del Festival del film Locarno 2016

18.30 Tavola rotonda
con
Pierre Casè 
Maria Will, critica d'arte
Drago Stevanovic, direttore di  OtherMovie
René Pandis, autore, coproduttore, e co-regista del documentario

i temi:
L'avventura di un documentario indipendente realizzato su tre anni
L'itinerario di una vita d'artista tanto ticinese quanto non classificabile
Il Bestiario, nuovo ciclo dell'artista che andrà in mostra a Venezia nel 2017

Interventi musicali di VentNegru 
noti preservatori ed innovatori delle più preziose tradizioni musicali ticinesi

Fotografie di Thomas Radlwimmer 
fotografo e cineoperatore, coproduttore e co-regista del film

19.30 Aperitivo
offerto dall' OtherMovie Lugano Film Festival

20.30 Proiezione
Misteri del Sotoportego, documentario di Giovanni Doffini e Alberto Moccia 
(Svizzera 2011, 52') sul grande ciclo veneziano di Pierre Casè

 

www.othermovie.ch
www.facebook.com/OtherMovieLuganoInaternationalFilmFestival
www.spazio1929.ch
www.ventnegru.ch
www.radlwimmer.at

 

 

Una produzione

OtherMusic

 

Lascia un commento

I più visti

Pier Poretti

Nato a Lugano, Svizzera Italiana, nel 1950, Pier Poretti ha iniziato la sua carriera artistica ventiduenne.

OtherEdu

Santo Sgrò

Animatore socioculturale

Concorso

Prof. Andrea Gentilomo Md PhD

Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Legale Università degli Studi di Milano

Info

5 ottobre 2020 Liceo cantonale di Lugano 1 Viale Carlo Cattaneo 4, 6900 Lugano.

22/09/2020

Ore 17.00 – 18.30 Selezione per la proiezione al Liceo di Lugano 1| Evento riservato agli studenti del Liceo, con partecipazione di Kiryl Hramadka, Alex Chung e il direttore del Festival, Drago Stevanovic. Breve saluto da direttrice Valeria Doratiotto Prinsi.

News

OtherPhoto presenta libro:"gris-gris in senegal"di Fabrizio Biaggi

La dimensione mistica è profondamente radicata nella cultura africana. La quotidianità di queste popolazioni è intrisa di sacralità e rimane profondamente legata al culto dell’animismo. Vi trova quindi spazio una dimensione soprannaturale, che nella società occidentale è relegata perlopiù alla sfera della superstizione. Amuleti, oggetti sacri, riti, momenti e sguardi sono catturati nelle immagini di questa pubblicazione.

OtherEdu