Italiano | English

 

  • Curatrice: Avv. Dr. Roberta Arnold, già Procuratrice Pubblica, docente incaricata presso le università di Lucerna e Zurigo; visiting scholar presso Franklin University, Lugano – breve bio.
  •  Introduzione: Avv. Roberto Badaracco, Capo Dicastero Cultura, Città di Lugano – breve bio.

Ospiti:

  • Avv. David Young, Red Lion Chambers, Londra (UK) – breve bio.
  • Avv. Ximena Vengoechea, Faculty of Advocates, Edinburgo (UK) –breve bio.
  • Sost PP Alice Zago, Corte Penale Internazionale, L' Aia (NL) – breve bio.

Direzione artistica: Drago Stevanovic, Direttore OtherMovie Lugano Film festival

  

Come convive la giustizia penale con il Covid-19? Quali sono le ripercussioni sugli attori del processo penale? Quali sono le problematiche nei sistemi giudiziari nazionali e internazionali? Importanti processi hanno dovuto essere aggiornati a seguito dello stato di necessità/d’emergenza. Tra questi, p.es.:

 

  • In Svizzera, l’atteso processo per crimini di guerra previsto al Tribunale penale federale di Bellinzona in aprile nei confronti dell’ex leader del Movimento di Liberazione Unito della Liberia per la Democrazia (ULIMO), Alieuh Kosiah, per fatti occorsi in Liberia nel 1989 - 1996 e in carcerazione preventiva dal 2014, ha dovuto essere aggiornato a giugno-luglio.

  •  Nei Paesi Bassi, l’udienza in appello di Ratko Mladic, 78 anni, ex comandante dell’esercito della Repubblica Serba di BiH, condannato all'ergastolo il 22.11.2017 dal TPIY per genocidio, crimini di guerra e crimini contro l’umanità in relazione ai fatti di Srebrenica (BiH) del 1995, era stata aggiornata da marzo a giugno, ma potrebbe slittare ancora a seguito delle misure restrittive.

In Italia il 21 marzo u.s. il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, con lettera circolare ha imposto ai direttori degli Istituti penitenziari di comunicare i nominativi dei detenuti affetti da patologie con rischio di complicanze a seguito del Covid-19. La successiva scarcerazione di alcuni di essi, inclusi quelli soggetti al regime particolare del ’cosiddetto ‘articolo 41bis’, a seguito di reati di stampo mafioso, ha suscitato molto scalpore.

 

I nostri ospiti esporranno la loro esperienza durante l’emergenza sanitaria, tra corti internazionali e nazionali, nel continente europeo ed oltre Manica, in diversi sistemi giudiziari.

Film della serata THE BALKAN TRIANGLE, di Stef Brok, NL | 2018 | 83' | sottotitoli in inglese

I media svolgono un ruolo fondamentale nel connettere ed informare la gente durante periodi di isolamento, come in tempi d’emergenza dettati da guerre o pandemie. Possono inoltre diventare promotori di giustizia, pace e stabilità. Di questi temi si parlerà con il regista Stef Brok  realizzatore del documentario ‘The Balkan Triangle’, in cui vengono esposti tre ritratti di uomini che, attraverso i media, hanno lottato contro il nazionalismo durante e successivamente al conflitto nei Balcani negli anni Novanta. Mettendo spesso a repentaglio la propria vita, hanno cercato di creare dei ponti tra le varie parti in conflitto nell’ex Jugoslavia.

Come si partecipa?

Il pubblico potrà seguire l’evento, porre domande e vedere il film utiilzzando i link che verranno inviati dagli organizzatori previa iscrizione, annunciandosi per e-mail all’indirizzo info@othermovie.ch. Ulteriori dettagli seguiranno per e-mail.

Lascia un commento

I più visti

Prof. Andrea Gentilomo Md PhD

Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Legale Università degli Studi di Milano

Info

Programma Eventi online OtherMovie 2020

25/04/2020

“La Vita è l’Arte dell’Incontro" In questa sezione raccontiamo un viaggio nella vita e nella carriera dei di alcuni personaggi del mondo del cinema, dell’arte e della musica illuminando la loro strada con le loro opere o con film dedicati a loro. Di solito li invitiamo di persona come ospiti, come persone coinvolte nei loro progetti e nelle loro opere.

Eventi online

Pier Poretti

Nato a Lugano, Svizzera Italiana, nel 1950, Pier Poretti ha iniziato la sua carriera artistica ventiduenne.

OtherEdu

Cinema Lux

Resiste. Resiste contro venti e maree. Contro la moda dei multiplex e la diffusione dei DVD. Il cinema Lux di Massagno sopravvive in un contesto problematico. E vi riesce grazie al sostegno del Comune, di un’associazione di amici e soprattutto grazie alla tenacia e all’idealismo di Maurice Nguyen che con sua moglie tiene in vita una sala cinematografica simbolo di qualità e di originalità.

Info