Notte parigina - cortometraggi scelti dall'ultima edizione del Festival Signes de Nuit ;

RASSEGNA Festival International Signes de Nuit - Parigi 

Curatore: Dieter Wieczorek, Direttore del Festival international Signes de Nuit

Semalu | Jimmy Hendrickx |Belgio, Malaysia 2013 | 15’

Semalu, che significa pianta sensibile in malese, è un ritratto cinematografico dei bambini abbandonati di Cheras, un sobborgo a Kuala Lumpur, Malesia. Un luogo in un processo di modernizzazione. Tra un paesaggio rumoroso dei lavori di costruzione si vede la prossima generazione crescere. Gli antenati di questi bambini sono venuti qui per costruire un nuovo futuro. Trenta anni fa questo territorio era ancora giungla e palude. Lontano dalla giungla questo sarà essere nuova residenza urbana dei bambini. Semalu è un buio, viaggio ancora magico lungo il loro parco giochi concreto.

 

The illusion of reality | Werner Biedermann | Germania 2013 | 5’

Il film found footage "L'illusione della realtà" sviluppa le immagini del film dal loro contesto originale di significato, collocandole in uno nuovo. I ricordi di altri film e le possibilità date dal montaggio conducono l'immaginazione di chi guarda in un mondo di déjà vu, che confida - e che è strano e nuovo allo stesso tempo sentire. Cinema, arte, danza e sport, così come il punto di vista di questi mondi sono alcuni problemi di questo viaggio patchwork attraverso la storia del cinema.

 

Not so easy | Tove Undheim | Norvegia 2014 | 3’

Una bambina riflette sulle grandi domande della vita.

Porcelaine | Betzabé García | Messico 2014 | 12’

Tra fantasia infantile e realtà, Marian si imbatte nella vita familiare, nella morte e nella sessualità, il tutto in una giornata di lavoro.

Noah | Patrick Cederberg, Walter Woodman | Canada  2013 | 17’
Noah cattura con il suo obiettivo i pericoli romantici di essere un adolescente.

Yaar | Simon Gillard  | Simon Gillard | Belgio  2014 | 20’
I cercatori d'oro del Burkina Faso in un’elegia di colori, suoni e gesti di lavoro. In un magnifico incedere di luce e tenebre – magia e tecnologia arcaica – si muovono corpi senza ruvidezza, languidi, ritmati, per fare del tempo e dello spazio un'esperienza visiva che è anche sensoriale. Yaar è il centro della miniera, un universo a sé stante, splendente di luce propria.

Sieben Mal am Tag… | Susann Maria Hempel | Germania 2014 | 18’

Un libro cinematografico. Sulla base di interviste a un malato disoccupato e a suoi compagni, che vivono in campagna nella Germania dell’Est. L’uomo ha perso la sua memoria nel 1989 e si è svegliato con più incubi.

Lascia un commento

I più visti

Pier Poretti

Nato a Lugano, Svizzera Italiana, nel 1950, Pier Poretti ha iniziato la sua carriera artistica ventiduenne.

otherPHOTO

OtherMovie is...

18/01/2017

We are a non-profit working group promoting, from Lugano and right across the Italian part of Switzerland, the art of film making in its multifarious nuances and components. OtherMovie Lugano Film Festival aims to act as a cultural bridge between East and West whilst lending visibility to quality art house cinema.

News

Palmares 2016: Riconoscimento per la Miglior Film della sezione [S]GUARDO DA VICINO

14/06/2016

All'unanimità la giuria ha deciso di premiare quale Miglior film della sezione (S)GUARDO DA VICINO

News

Sala Multiuso Paradiso

Sala Multiuso del Comune di Paradiso Per informazioni: Polizia Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 88 (per prenotazioni) Cancelleria Comunale di Paradiso Tel. 091 985 04 05 A disposizione di società e privati. Una sala multiuso con una capienza di 200 posti, predisposta per spettacoli, concerti, serate ricreative, congressi, assemblee, conferenze e seminari. Posti a sedere: da 150 a 170 a dipendenza dell'estensione del palco. Infrastrutture ed apparecchiature tecniche: Palcoscenico fisso e mobile, sala regia per audio e luci, video beamer, quinte, leggìo e microfoni. Parcheggio e ristorazione. La sala multiuso è accessibile direttamente dall'autosilo comunale (con ascensore dedicato), annesso troverete snack bar e ristorante.

Info

Cinema Lux

Resiste. Resiste contro venti e maree. Contro la moda dei multiplex e la diffusione dei DVD. Il cinema Lux di Massagno sopravvive in un contesto problematico. E vi riesce grazie al sostegno del Comune, di un’associazione di amici e soprattutto grazie alla tenacia e all’idealismo di Maurice Nguyen che con sua moglie tiene in vita una sala cinematografica simbolo di qualità e di originalità.

Info