Ore 21.00 Serata speciale – A proposito del Medio Oriente/About the Middle East

Tra le serate evento del Festival da non perdere, “A proposito del Medio Oriente/About the Middle East”, presentata dalla giornalista Chiara Sulmoni. Ospite speciale di questa sezione sarà Shady Hamadi, giovane autore italo-siriano che presenterà il suo ultimo libro ‘Esilio dalla Siria-Una lotta contro l’indifferenza’ (2016). Un'occasione importante per parlare, anche con il pubblico presente, delle vicende del mondo arabo, del rapporto tra le religioni, di integralismo, di libertà, di memoria e di identità, attraverso le riflessioni dello scrittore e i ricordi tramandati dalla sua famiglia.


Identità e integrazione sono anche le tematiche affrontate dal cortometraggio che aprirà la serata, ‘Ahlem’ (‘Sogni’; 2015, 18 min.), che segue le giornate di due giovani ragazze di origini diverse, con sogni e speranze che sperano di poter realizzare in Italia, dove vivono. La regista Alessandra Pescetta sarà presente in sala e farà una breve introduzione al suo film.
Ahlem
Chiuderà la serata il lungometraggio ‘Redemption Song’ di Cristina Mantis (2015, 64 min.); è lo sguardo di Cissoko, un profugo africano giunto in Italia attraverso la rotta libica, sui risvolti negativi dell’emigrazione, sulla precarietà della vita clandestina e il miraggio, che spesso resta tale, di una vita migliore all’estero. Un’esperienza che spinge il protagonista a tornare nel proprio paese d’origine per convincere i suoi concittadini che la speranza e il futuro vanno cercati e costruiti nel proprio paese. Questo viaggio lo porterà fino in Brasile, sulle tracce dei discendenti degli schiavi africani.
Redemption Song

Programma

Giovedì 9 giugno - ore 20.00 – Cinema ArtHouse Lux, Massagno  
proiezione di ‘Ahlem’ (‘Sogni’; 2015, 18 min.) presentato dall’autrice Alessandra Pescetta

ore 20.30 presentazione del libro ‘Esilio dalla Siria-Una lotta contro l’indifferenza’ (2016) di Shady Hamadi e incontro con l’autore

ore 21.30 proiezione del lungometraggio ‘Redemption Song’ di Cristina Mantis (2015, 64 min.)
Prodotto da Solaria Film e LAGO Film e distribuito da Movimento Film, il documentario è riconosciuto di Interesse Culturale con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è patrocinato da Amnesty International. Ha di recente vinto il premio Rai Cinema al Festival Visioni dal Mondo.

Il desiderio degli autori è quello di farne anche uno strumento di sensibilizzazione sulla tematica migratoria, diffondendolo, oltre all'Europa, anche nei paesi africani in cui è stato girato e il 13 febbraio 2016, si é tenuta all'Isola di Gorée in Senegal, la prima presentazione ufficiale del documentario in Africa Occidentale. Alla proiezione é seguito un ampio dibattito, a cui hanno partecipato le maggiori realtà istituzionali legate ai fenomeni migratori, e il concerto del percussionista Ismaila Mbaye con gli African Djembe.

Lascia un commento

I più visti

Nicola Mazzi

Presidente della Giuria

Concorso

Apertura OtherMovie Lugano Film Festival 2019

26/02/2019

In trasformazione, eppure sempre uno dei pilastri della società, la famiglia é il tema centrale dell'ottava edizione. Una tematica ampia, che OtherMovie intende restringere ai propri campi d'azione legati all'integrazione. Sono numerosi i casi di nuclei famigliari composti da nazionalità miste: storie di successo che - per quanto 'scontate' nella loro normalità - è giusto vadano sottolineate. E poi casi critici, che sfociano talvolta nella cronaca e nella tragedia. È importante perciò tematizzare i problemi legati alla sfera famigliare e gli strumenti esistenti sul territorio per dare delle risposte a chi si trova confrontato con difficoltà di vario genere. Ma la famiglia è ormai un qualcosa di estremamente complesso; ci sarà così modo di parlare anche di famiglie monoparentali, coppie che scelgono di non avere figli, adozioni, partnership registrate e non e dell'istituzione matrimoniale. Sarà anche lo spunto per trattare naturalmente il tema con gli occhi di culture diverse e capire quali sono quei punti che ci dividono e quali - sicuramente più numerosi - quelli che invece ci accomunano gli uni con gli altri.

Programma 2019

Camilla Merati

Camilla Merati, classe 1981, milanese di nascita, trapiantata in Svizzera.
"Con la fotografia catturi l’attimo, quell’attimo che rimarrà sempre con te. Cogli uno sguardo, un’emozione che magari a occhio nudo non noteresti, ma che, davanti alla tua macchina…si palesa, si manifesta. Il mio obiettivo è la mia lente d’ingrandimento sul mondo."

otherPHOTO

Reza Khatir

Reza Khatir nasce nel luglio del 1951 a Tehran. Nel 1968 si trasferisce in Inghilterra per motivi di studio e nel 1976 interrompe gli studi di scienze alimentari al politecnico per dedicarsi completamente alla fotografia.

otherPHOTO

Jazz & VideoArt Contest

08/03/2019

Jazz in Bess che si trova in via Besso 42a, 6900 Lugano.

Programma 2019