15.35 Il diario

Svizzera 2012, 7’30’,
Produzione: Centro giovani Locarno

Due amiche del cuore, Selena e Chloé, tengono un diario dell’amicizia su cui scrivono entrambe. Un gruppetto di bulle le segue e le mette spesso a disagio. Un giorno, allontanandosi dall’ennesima provocazione delle bulle, Chloé scivola e si ferisce a un piede. L’incidente diventa l’occasione per superare i pregiudizi, condividere nuove amicizie e... un diario.
Presentazione del progetto pedagogico "Ciak si gira...al CG" del Centro Giovani Locarno: Patrizia Dresti e Eva Carugati

Moderatori: Mario Ferrarini direttore CEM Vanoni e Servizio SAE, Afrodite Poenar
Partecipano: Istituto Vanoni Lugano, Centro Giovani di Locarno, Dicastero Giovani Lugano, FASUM Lugano, Eva Caragati Centro giovani Locarno,  Marco Lehner (Gruppo visione giovani - polizia cantonale), Fiorenzo Bernasconi, regista e docente, alunni del Centro Professionale Commercialedi Lugano, allievi delle scuole, genitori ed insegnanti, regista e protagonisti del cortometraggio. Aperto

I più visti

L'edizione 2018

04/02/2018

Il Festival si svolgerà dal 15 al 22 aprile 2018 in diverse sale cinematografiche e sedi culturali del Luganese (Exmacello,Studio Foce, Cinestar, Lux art house, Art On...paper Gallery), del Mendrisiotto e del Locarnese. L’apertura si terrà domenica 15 aprile allo Studio Foce di Lugano, con i saluti ufficiali e uno spettacolo video-musicale.

News

Selezione “Other Best Swiss Short 2018"

11/04/2018

Sabato, 21 aprile, Lux art house, Massagno | Ore 18.00 Selezione “Other Best Swiss Short” 2018 | Selezione dei migliori cortometraggi delle scuole svizzere di cinema Consegna e assegnamento Palmares Festival 2018 e menzione speciale per “Other Best Swiss Short”:

Programma 2018

Nuova Via della seta /OBOR (One belt, One road)

11/04/2018

Sabato, 21 aprile, LUX art house, Massagno|Ore 20.05 | Nuova Via della seta /OBOR (One belt, One road)

Programma 2018

Cesare De Vita “Global” Lugano 2005-2006, Fotografie

Il progetto è stato svolto negli anni 2005 e 2006 a Lugano centro e periferia fotografando con una tascabile economica. In quel periodo Lugano era tra le prime dieci piazze finanziarie del mondo, due anni dopo iniziò la crisi.

otherPHOTO

Team 2018

L’economia e la società. L’economia e l’arte. L’economia e la cultura. OtherMovie Lugano Film Festival entra nella sua settima edizione toccando un tema vasto e scegliendo di trattarne alcuni aspetti legati alla nostra quotidianità, alla nostra attualità, ad alcune problematiche puntuali. La crisi scoppiata verso la fine degli anni 2000 in un modo o nell'altro ha toccato ogni continente e ogni cultura, influenzando la politica internazionale, modificando stili di vita, incidendo sulla quotidianità delle persone, mettendo a volte in discussione valori e convinzioni. Da sempre poi, sicurezza interna e globale sono minacciate dallo stretto legame fra terrorismo e soldi. Le sfumature insomma non mancano e come di consueto, anche quest'anno ogni sezione del Festival (cinema, musica, arte visiva, libri, approfondimento, conferenze) tratterà il tema da diverse prospettive e punti di vista, con pellicole e momenti di discussione e di riflessione, raccogliendo spunti e sguardi di realtà minori, poco coperte dai media internazionali, mettendo in luce le questioni d'attualità che uniscono Occidente e Oriente. Un programma pensato e proposto con lo spirito di apertura che dall’inizio contraddistingue la nostra rassegna no profit, basata sul volontariato.

Info