Lunedì 13 giugno, con un evento speciale all’AreaPangeArt di Camorino, si è tenuta l’ultima serata della rassegna. Dopo una settimana di proiezioni, i giurati di OtherMovie si sono espressi nella serata di sabato, tenutasi allo Spazio Aperto di Bellinzona e dedicata alle migrazioni dal Ticino – con un suggestivo e strepitoso concerto di Marco Zappa.

RICONOSCIMENTO per il Miglior Film della sezione [S]GUARDO DA VICINO

La giuria composta da Sarah Rusconi, Presidente della giuria e Portavoce sezione svizzera di Amnesty International, da Pierre Ograbek, giornalista, da Gabriele Donadini, uno dei titolari dell’AreaPangeArt, e da Marko Miladinovic, artista, ha premiato il film ‘Eisen’ di Benjamin Kahlmeyer (Germania, 2015), con la seguente motivazione:

 

“In poche immagini essenziali - elemento centrale di un documentario in cui il ritmo e la struttura narrativa sono quasi assenti - lo spettatore entra, con discrezione, distacco e rispetto, nella quotidianità di persone la cui vita è sospesa in attesa che altri decidano del loro futuro.

Grazie al sobrio equilibrio di suoni e immagini, le limitazioni - fisiche e non - delle vite dei richiedenti asilo diventano quasi tangibili. 

Un tempo sospeso, che permette di avvicinarsi (quasi identificarsi) agli ospiti di Eisenhüttenstadt.”

 

 

La quinta edizione del Festival si è confermata per le sue proposte – speriamo – ad alto valore aggiunto, che sono state accolte positivamente dal fedele pubblico della rassegna e dalle autorità della Città. Gradito ospite dell’edizione è stato l’emblematico pittore Pierre Casé, che ha inaugurato la settimana di proiezioni. Inoltre anche gli ospiti Intenazionali, come lo scrittore Shady Hamadi o la regista Alessandra Pesceta, hanno dato il propro contributo per questa riuscitissima edizione del Festival. Soddisfazione da parte del direttore e fondatore del Festival, Drago Stevanovic, è stata espressa per il pomeriggio culturale a Casa Astra di Mendrisio. Nell’ambito del progetto sono state coinvolte diverse scuole: il Liceo di Bellinzona, il Pretirocinio di orientamento di Lugano e il Pretirocinio d’integrazione di Gerra Piano, la Scuola professionale per sportivi d’élite di Tenero, la SUPSI e in particolare il settore di Lavoro sociale del Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale.

 

Su questa scia, OtherMovie ha già lo sguardo rivolto alla prossima edizione, che avrà luogo nel 2017. Come già annunciato dal membro del comitato organizzativo Sara Beretta Piccoli, uno dei focus della sesta rassegna sarà il tema della violenza, nelle sue varie sfaccettature e con particolare accento sulla lotta a questo fenomeno. L’appuntamento è quindi rinnovato al prossimo anno e il Festival si congeda con un ringraziamento speciale al pubblico, agli sponsor e ai media che hanno coperto la nostra manifestazione.

 

OtherMovie

Ufficio Stampa

 

Contatti: Tel.: 078 930 57 14, e-mail: ufficiostampa@othermovie.ch

Lascia un commento

I più visti

Nicola Mazzi

Presidente della Giuria

Concorso

Apertura OtherMovie Lugano Film Festival 2019

26/02/2019

In trasformazione, eppure sempre uno dei pilastri della società, la famiglia é il tema centrale dell'ottava edizione. Una tematica ampia, che OtherMovie intende restringere ai propri campi d'azione legati all'integrazione. Sono numerosi i casi di nuclei famigliari composti da nazionalità miste: storie di successo che - per quanto 'scontate' nella loro normalità - è giusto vadano sottolineate. E poi casi critici, che sfociano talvolta nella cronaca e nella tragedia. È importante perciò tematizzare i problemi legati alla sfera famigliare e gli strumenti esistenti sul territorio per dare delle risposte a chi si trova confrontato con difficoltà di vario genere. Ma la famiglia è ormai un qualcosa di estremamente complesso; ci sarà così modo di parlare anche di famiglie monoparentali, coppie che scelgono di non avere figli, adozioni, partnership registrate e non e dell'istituzione matrimoniale. Sarà anche lo spunto per trattare naturalmente il tema con gli occhi di culture diverse e capire quali sono quei punti che ci dividono e quali - sicuramente più numerosi - quelli che invece ci accomunano gli uni con gli altri.

Programma 2019

Reza Khatir

Reza Khatir nasce nel luglio del 1951 a Tehran. Nel 1968 si trasferisce in Inghilterra per motivi di studio e nel 1976 interrompe gli studi di scienze alimentari al politecnico per dedicarsi completamente alla fotografia.

otherPHOTO

Jazz & VideoArt Contest

08/03/2019

Jazz in Bess che si trova in via Besso 42a, 6900 Lugano.

Programma 2019

Camilla Merati

Camilla Merati, classe 1981, milanese di nascita, trapiantata in Svizzera.
"Con la fotografia catturi l’attimo, quell’attimo che rimarrà sempre con te. Cogli uno sguardo, un’emozione che magari a occhio nudo non noteresti, ma che, davanti alla tua macchina…si palesa, si manifesta. Il mio obiettivo è la mia lente d’ingrandimento sul mondo."

otherPHOTO