Sponsor della serata:
Ospiti : Comunità Greca Ticino con il Presidente Stavros Rantas
Presentano: René Pandis e Drago Stevanovic

Eight-minute Deadline

Grecia  2012, 8’
Regia: Zina Papadopoulou, Petros Papadopoulos

In uno spietato mondo virtuale che non tollera errori, ognuno ha una proprio termine da rispettare.
Al personaggio principale, un postino, è assegnata la missione di consegnare una lettera su un monociclo, in soli otto minuti. Combattuto tra l'amore e il dovere, il personaggio vive attraverso brevi momenti di passione, trasgredendo le regole.
Le regole sono chiare ed inequivocabili: tutti devono viaggiare da soli su un monociclo.
Ogni incarico deve essere compiuto entro il termine.
Ogni incompiutezza avrà delle conseguenze disastrose.

In a virtual cut-throat world that brooks no mistakes, everyone is deadline-driven.
The main character, a postman, is assigned the mission to deliver a letter on a unicycle in eight minutes.
Torn between love and duty, the character lives through short-lived moments of passion, scrubbing round the rules.
The rules are clear and unequivocal: Everyone must travel alone on a UNICYCLE.
Every assignment must be accomplished within the DEADLINE.
Every inconsistency is to meet with dire CONSEQUENCES.

BEST EXPERIMENTAL FILM, BeFilm - The Underground Film Festival, New York
BEST MOVIE AWARD, Federation of Cinematographic Clubs, 35th Drama Film Festival
BEST ANIMATION, 35th Drama Film Festival
CINEMATIC ACHIEVEMENT AWARD, Thess International Short Film Festival 2012
HONORABLE MENTION, Boston Sci-Fi Film Festival

RUNNING DRY

Grecia  2012, 10’09’’
Regia: Dimitra Nikolopoulou

"A casa di Athina è stata tagliata l'erogazione elettrica. La donna, disoccupata da tempo, prende i suoi ultimi 64 euro e si dirige verso la società elettrica, sperando di ottenere qualcosa. Lungo la strada, incontra un padre disoccupato ed il suo bambino affamato, una donna che cerca cibo nei bidoni della spazzatura, un anziano che non può permettersi le medicine. Un viaggio nell'Atene contemporanea, una città a volte aspra, ma con un finale inaspettato."

The power has been cut off at Athina's home. Athina, unemployed for some time now, takes her last 64 euros and heads towards the electricity company, hoping to make some sort of settlement. On the way, she meets an unemployed dad and his hungry kid, a woman searching for food through garbage cans, an elderly gentleman who cannot afford his medications... A journey into contemporary  Athens, a sometimes harsh city, with an unexpected ending...

CASUS BELLI

Grecia 2010, 11’17’’
Regia: Yorgos Zois

Tutti i tipi di persone sono in attesa, in sette diverse code. La prima persona di ogni coda diventa l'ultima della successiva, creando così una linea umana enorme. Ma alla fine della linea, tutto ricomincia nuovamente all'indietro.

All kinds of people are waiting in seven different queues. The first person of each queue becomes the last of the next one, thus creating an enormous human line. But at the end of the line, it all begins backwards again.

Hands, 2013

Greece,  6'
Regia: Yiannis Bougioukas

Code umane fuori campo. Le mani nel focus…

Biografia
Yiannis Bougioukas è nato ad Atene. La sua prima laurea è stata in Fisica (presso l'Università di Atene nel 1996), ma poi ha continuato a studiare regia cinematografica presso la New York College nel 2006. La sua formazione è stata completata da vari seminari e workshop in regia, sceneggiatura e recitazione. La sua esperienza professionale comprende la direzione di spot pubblicitari, video aziendali e video clip. Il suo primo cortometraggio 'La Coppa', distribuito da ODEON SA, è stato presentato in oltre 50 teatri in Grecia. 'Marios e The Raven', il suo secondo cortometraggio, è stato acquistato da Canal +. Dal 2011, studia teatro. Attualmente sta scrivendo il suo primo lungometraggio.

Yiannis Bougioukas was born in Athens. His first degree was in Physics (grad. from the University of Athens in 1996), but then he went on to study Film Direction at the New York College (grad. 2006). His training was supplemented by various seminars and workshops in directing, scriptwriting and acting. His professional experience includes direction for commercials, corporate videos and video clips. His first short film 'The Cup' distributed by ODEON S.A. and was opened in over 50 theaters in Greece. His second short film 'Marios and the Raven' was bought by CANAL+. Since 2011, he is studying theater. Currently he is writing his first feature film.

45 degrees

Greece 2012, 14'40"
Regia: Georgis Grigorakis

Atene, agosto 2012. 45 gradi. Il frigo è vuoto. La situazione è molto tesa. Un padre si confronta con i cambiamenti sotto il peso della crisi economica. Si sta facendo buio e fa ancora troppo caldo. Una capitale al limite dell’esplosione.

Athens, August 2012. 45 degrees. The fridge is empty. The situation is very tense. A father changes under the burden of the economic crisis. It’s getting dark and its still boiling hot. A capital at the border of exploding.

Out of frame

Greece 2012, 10’
Regia: Yorgos Zois

In Grecia la pubblicità sui cartelloni esterni è stata recentemente proibita. Come risultato ci sono centinaia di cornici vuote che non comunicano più alcun messaggio. Ma le cornici vuote sono ora il messaggio. E noi siamo fuori della cornice.

In Greece the advertisement in exterior billboards has been recently forbidden. As a result there are hundreds of empty frames that don’t carry any messages. But the empty frames are now the message. And we are out of frame.
Director’s note
Le cornici vuote sopra le nostre teste, presentano l’immagine non solo del collasso sociale e finanziario, ma allo stesso tempo ritraggono il nostro mondo interiore nudo.
Esse riflettono direttamente il nostro stato di vuoto mentale, il nostro vuoto sentimentale e l’esistenza solitaria. Le cornici vuote sono dei monumenti contemporanei.

The empty frames above our heads, picture not only the current social and financial collapse, but at the same time they portray our bare inner world.
They directly reflect our blank state of mind, our sentimental void and solitary existence. The empty frames are the contemporary monuments.

Lascia un commento

I più visti

L'edizione 2018

04/02/2018

Il Festival si svolgerà dal 15 al 22 aprile 2018 in diverse sale cinematografiche e sedi culturali del Luganese (Exmacello,Studio Foce, Cinestar, Lux art house, Art On...paper Gallery), del Mendrisiotto e del Locarnese. L’apertura si terrà domenica 15 aprile allo Studio Foce di Lugano, con i saluti ufficiali e uno spettacolo video-musicale.

News

Lugano ospita due registi Kazaki: Darezhan Omirbaev e Emir Baigazin da 9-16 dicembre 2015 - Il Ciani e Cinema Iride

01/12/2015

Diari fotografici di due tra i più Interessanti registi kazaki contemporanei: Darezhan Omirbaev ed Emir Baigazin. Un modo inconsueto e intimo per conoscere un paese tanto lontano quanto affascinante. Ex repubblica dell’Unione Sovietica, il Kazakhstan avanza verso la modernità a ritmi impressionanti e con un po’ di nostalgia per il suo passato. Organizzata in occasione della Festa Nazionale del Kazakhstan, la mostra è curata da Alex Chung, Servizio relazioni pubbliche della Città di Lugano e Anna Vilgelmi, produttrice del National Film Studio of Kazakhstan. Il progetto è stato realizzato con il sostegno di CISA ed Ente Turistico del Luganese. Si ringraziano LuganoPhotoDays e OtherMovie Lugano Film Festival. Il 9 dicembre alle ore 18.00 avrà luogo il vernissage dell'evento, al quale saranno invitati le autorità diplomatiche kazake e svizzere che operano in questo Paese, nonché i rappresentanti delle associazioni e delle aziende che intrattengono scambi e relazioni con il Kazakistan. Saranno presenti : Darezhan Omirbaev, Emir Baigazin e la produtrice Anna Vilgelmi. È prevista una proiezione del film "Student", presso la Cinema Iride alle ore 20.00.

News

Un salto al cinema... focus Iran [corti in rassegna]”

16/03/2018

Nell'ambito dell'OtherMovie Art Happening, che si terrà all'Ex Macello dal 10 al 15 aprile, anche il cinema farà la sua parte con la proiezione di 5 corti iraniani di recente produzione per permettere al pubblico di avvicinarsi a questo paese e vederlo da diverse sfacettature, con un'enfasi su temi sociali. Parteciperanno alla serata Seyed Ali Hosseini e Mojgan Mashini, entrambi di origine iraniana e in Svizzera da anni, con cui il pubblico avrà modo di dialogare ad ampio raggio dopo la proiezione e durante la bicchierata conviviale che concluderà l'evento.

Programma 2018

No name

31/10/2013

© OtherMovie Lugano Film festival

otherGallery

Cina Cinema: A riflettori spenti, discussione con Stephen Kelly

Il fotografo Stephen Kelly, nato nel 1983 in West Cumbria, Inghilterra, è cresciuto tra Lagos, Muscat e Hong Kong e nel 2006 si è laureato in fotografia documentaria all’Università del Galles di Newport. Dopo aver completato gli studi, Kelly è ritornato ad Hong Kong, dove ha lavorato a progetti personali, eseguito incarichi editoriali e insegnato presso il dipartimento di giornalismo della Hong Kong Baptist University.

otherPHOTO