Questa sezione speciale del Festival, che dal tema del Medio Oriente si è via via allargata fino a contenere nuovi argomenti e nuove prospettive geografiche, e che viene quindi oggi rinominata, sarà d’ora in poi dedicata all’approfondimento dell’attualità, con un’attenzione particolare ai conflitti armati o culturali interni ed esterni alle diverse nazioni e realtà geografiche.

OtherMovie apre una finestra su queste questioni-dalle guerre, alle tensioni religiose, alle relazioni internazionali, al terrorismo, alla criminalità-per osservare e cercare di capire le dinamiche geopolitiche da angolazioni originali e in un’ottica interculturale, attraverso il racconto cinematografico, l’immediatezza del documentario e del reportage, lo spunto di un libro, abbinati all’incontro con interlocutori che conoscono le situazioni dei paesi che metteremo di volta in volta sotto i riflettori.  

Il nostro approccio ai diversi eventi prenderà avvio dalla proiezione di ‘piccole’ storie semplici, sulle quali si adagia però la ‘grande’ storia complessa. Cercheremo in questo modo di decifrare il mondo che ci circonda e la sua complessità, al di là di facili stereotipi e approssimazioni.   


Curatrice della sezione: Chiara Sulmoni

Giornalista, produttrice e analista freelance, si interessa e si occupa in particolare di questioni legate al mondo arabo-islamico, Afghanistan, Pakistan, conflitti. Attualmente impegnata sul tema della radicalizzazione. Amministratrice della pagina FB ‘Afghanistan Sguardi e analisi’, organizzatrice e moderatrice di eventi e conferenze su questi temi.

Lascia un commento

I più visti

Domenico Scarano

Da informatico di professione a fotografo per passione. Tra il Ticino e la Francia del sud...

OtherEdu

Cinestar

È composto da 7 sale cinematografiche e 1200 posti e nella sua sala 3, la più grande, è possibile assistere a proiezioni in 3D. Il suo storico edificio è quello della “ex-Termica”, ufficialmente conosciuto ai tempi come “Centrale di Cornaredo”.

Info